Come arredare un giardino spendendo poco

Ultimo aggiornamento: 04.03.24

 

Avete uno spazio verde e desiderate prendervene cura, affinché diventi un luogo in cui rilassarsi e trascorrere ore serene con amici e famiglia? Vi proponiamo una serie di idee per arredare il vostro giardino senza spendere un occhio della testa.

 

La bella stagione è alle porte e le ultime settimane invernali sono indubbiamente il momento in cui cominciare a pensare al vostro giardino, in modo particolare se avete in mente di dargli una sistemata o di arredarlo, così da farlo diventare un luogo in cui trascorrere ore rilassanti o in compagnia degli amici. 

In questo articolo abbiamo raccolto una serie di suggerimenti e di idee semplici e creative per arredare un giardino. Il nostro obiettivo è quello di fornirvi consigli e prodotti che abbiano, come denominatore comune, un prezzo economico. Così potrete capire come arredare un giardino piccolo o grande, spendendo poco.

 

L’importanza della privacy

Se la vostra abitazione è isolata non dovrete preoccuparvene ma se, invece, il vostro giardino confina con quello di altre case, allora potreste desiderare di nascondervi da sguardi indiscreti. Ecco perché può essere una buona idea acquistare un frangivista per giardino, un kit di pannelli in legno (componibili a seconda delle esigenze) o delle tende laterali avvolgibili. Queste soluzioni consentono di delimitare il vostro spazio, assicurandovi tutta la privacy di cui avete bisogno. 

 

Tavoli, sedie, divanetti

Il piacere di passare ore all’aperto va di pari passo con il comfort assicurato dalle sedute di cui disponete. È molto importante, naturalmente in base alle dimensioni del giardino, avere almeno un tavolo e qualche sedia, sdraio, poltrona o divanetto. Le soluzioni sono tantissime, così come le fasce di prezzo. Optando per mobili in rattan sintetico, però, si riesce a risparmiare – per esempio rispetto al legno – mantenendo comunque un impatto visivo gradevole. 

Inoltre, le sedie e i tavoli in polyrattan, creato per sembrare vimini naturale, sono estremamente resistenti, capaci di affrontare senza problemi le intemperie come acqua e vento e l’azione dei raggi del sole. Ecco perché questa tipologia di prodotti è la più indicata, oltre che per il prezzo economico, perché potrete lasciarli all’aperto anche nei giorni di pioggia o quando ritorna la brutta stagione. 

 

Sole e ombra

In una bella giornata di sole è piacevole godersi il calore dei raggi. Ma sappiamo bene che, in un certo periodo dell’anno, il calore può essere davvero intenso e rendere difficile stare in giardino. A meno che non si abbia a disposizione una copertura. 

Questo genere di prodotti vanta una varietà di stili e soluzioni tali da adattarsi al meglio alla tipologia di arredamento così come alle dimensioni del prato. Si va dal classico ombrellone al gazebo, dalle vele ombreggianti alle tende da sole… insomma c’è davvero solo l’imbarazzo della scelta. Optate per una soluzione richiudibile, così da gestire al meglio gli ingombri. 

Anche di sera

Per poter “vivere” il giardino non solo durante il giorno ma anche quando cala la sera – così da godere del fresco durante le torride giornate estive – è importante studiare un impianto di illuminazione. La soluzione più semplice è quella di acquistare una o due lampade da collocare in posizione strategica ma, se siete in cerca di qualcosa di più elegante, potete valutare l’installazione di faretti, da incastonare in una parete, nei pannelli o nel terreno. 

Scegliete poi modelli di lampadine Led, così da risparmiare sui consumi ma avendo anche la possibilità di regolare l’intensità dell’illuminazione, la temperatura e il colore della luce, in modo da creare la giusta atmosfera a seconda del tipo di serata – più romantica o più festaiola – che vi aspetta. 

 

I dettagli fanno la differenza

Abbiamo detto che tavoli, sedie e coperture sono elementi indispensabili per il vostro spazio all’aperto. Questo non significa che vi basterà posizionarli per arredare il giardino perché è importante aggiungere una serie di dettagli che lo rendano più personale e che riflettano il vostro stile. 

Qualche esempio? Una pedana in legno, per ricoprire una porzione di prato, permette di delineare meglio l’area adibita al relax. Potreste poi valutare il posizionamento di cuscini di varie dimensioni e colori, per avere sedute di varie tipologie e, allo stesso tempo, vivacizzare lo spazio. Collocare qualche vaso, delle candele, un braciere, delle lampade o lanterne è sempre un’idea vincente. Sono, infatti, tutte soluzioni che vi aiuteranno a personalizzare il giardino e fare sentire voi e i vostri ospiti a proprio agio. 

 

Casetta degli attrezzi

Chiunque abbia un giardino sa perfettamente che… non si cura da solo! È indispensabile tagliare l’erba con regolarità, potare le siepi, regolare i bordi e così via. Per avere tutti gli strumenti che vi servono a portata di mano, potete valutare l’acquisto di una casetta dove collocare tagliaerba, rastrelli, forbici, decespugliatore… Sul mercato ve ne sono davvero di tutte le dimensioni e materiali. Sceglietela sia che metta a disposizione uno spazio adeguato sia che si intoni con lo stile dell’arredamento del giardino.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS