Le 8 Migliori Frese del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.09.22

 

Fresa – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Prima di acquistare delle frese è bene documentarsi sulle diverse tipologie e soprattutto sulle caratteristiche che distinguono quelle destinate all’uso professionale da quelle adoperate per uso hobbistico e amatoriale. In commercio, infatti, esistono numerosi ricambi di questo tipo e quelle che abbiamo esaminato a seguire sono solo alcune tra le frese più richieste. Uno dei prodotti più apprezzati è il Flintronic Forstner Drill Bit, un set hobbistico costituito da 19 frese con codoli dal diametro compreso tra 10 e 40 millimetri; al secondo posto, invece, si colloca un prodotto professionale della ditta Yakamoz, due punte con codolo da 12,7 millimetri di diametro per eseguire giunti maschio-femmina.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 8 Migliori Frese – Classifica 2022

 

Di seguito troverete la descrizione approfondita delle frese più richieste sul mercato, sia grazie alle prestazioni offerte sia per il loro ottimo rapporto qualità-prezzo.

 

 

Fresa per legno

 

1. Flintronic 19pcs Punte per Legno, Forstner Drill Bit Set 10-40mm

 

Volete sapere dove acquistare le migliori frese del 2022 per uso hobbistico? Il grande successo di mercato ottenuto dal Forstner Drill Bit Set, prodotto dalla ditta Flintronic, sembra proprio non lasciare adito ad alcun dubbio.

Questo set è infatti composto da ben 19 pezzi con frese destinate a eseguire fori nel legno, sia ciechi sia passanti, con diametri che vanno dai 10 millimetri fino a 40 millimetri; le frese sono realizzate in acciaio carburo e il loro codolo varia in funzione delle dimensioni della fresa, con un diametro che va dai 3,5 ai 7,5 millimetri.

Ogni fresa per legno è dotata della sua scatola, ma trattandosi di un set economico la qualità dei taglienti non è a livelli di eccellenza, inoltre tendono a scaldarsi abbastanza in fretta se usate in maniera troppo intensiva o su legni dalle essenze molto dure. Per uso hobbistico non intensivo, però, vanno più che bene.

 

Pro

Set economico: Il rapporto qualità-prezzo è tra i più eccellenti, considerato che per un costo decisamente irrisorio potete avere ben 19 frese in carburo, ognuna con la sua singola custodia a scatoletta.

Ampia compatibilità: Le frese Flintronic sono compatibili con una vasta gamma di elettroutensili, tra cui trapani a colonna, trapani a mano, trapani a pistola, trapani a nastro magnetico e altri ancora.

Versatile: Il set è costituito da ben 19 frese ognuna nella propria custodia; il loro diametro varia dai 10 ai 40 millimetri e di conseguenza offre una elevata versatilità d’uso.

 

Contro

Solo per hobbisti: Pur essendo sul tipo di quelli professionali, il Flintronic rimane un set economico e quindi adatto esclusivamente per il fai da te e l’hobbistica.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa maschio

 

2. Yakamoz set di 2 punte per fresatrice lavorazione legno

 

Quello proposto dalla ditta Yakamoz è un set destinato a uso professionale ed è tra i più venduti grazie alle opinioni positive degli acquirenti, secondo i quali è la migliore fresa tra quelle progettate per la realizzazione di giunti a incastro.

Il set, infatti, è costituito da due frese verticali di qualità industriale, realizzate in acciaio temprato con design anti-contraccolpo; i taglienti, invece, sono in carburo di tungsteno C3 con micro-granuli e sono rivestiti in teflon resistente al calore in modo da rinforzare ulteriormente le punte. Oltre ai materiali di fabbricazione, anche le prestazioni sono eccellenti; le frese Yakamoz sono in grado di produrre giunti a incastro precisi, netti e puliti, linguette e scanalature.

Le frese sono dotate anche di un cuscinetto interamente chiuso e lubrificato, sono lunghe 65 millimetri e hanno un diametro complessivo di 33 millimetri; il codolo, invece, ha un diametro di 12,7 millimetri.

 

Pro

Professionali: Sia il diametro dei codoli di 12,7 millimetri sia i materiali, come vedremo in seguito, identificano le frese Yakamoz come un set destinato a uso professionale intensivo.

Materiali: Di alta qualità ed estremamente resistenti; le frese sono realizzate in acciaio temprato e hanno i taglienti in carburo di tungsteno C3 con rivestimento in teflon.

Precise: Le prestazioni sono altrettanto elevate, i tagli sono netti, precisi e privi di sbavature, con un eccellente livello di finitura.

 

Contro

Nessuno: Sono frese eccellenti sotto tutti gli aspetti e sono tra le migliori che si possano trovare nella fascia dei ricambi destinati a uso professionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa a tazza

 

3. S&R Corona Fresa/Sega a Tazza per Muro Cemento Ø 82mm

 

La fresa a tazza S&R, invece, è un accessorio appartenente alla fascia dei prodotti venduti online a prezzi bassi, e come tale è consigliato per l’impiego domestico e hobbistico. È composta da una punta di centraggio e da una corona carotatrice disponibile in due diverse misure: 68 oppure 82 millimetri, a seconda delle esigenze di impiego; quella che abbiamo esaminato in dettaglio per voi è la versione da 82 millimetri, che rimane uno dei modelli più venduti grazie alle sue ottime caratteristiche. 

Questa fresa infatti, almeno stando alle specifiche nominali, è in grado di eseguire fori nelle pareti di mattoni, pietra e anche cemento; la qualità dei materiali con cui è realizzata è ottima infatti, e le sue prestazioni sono al top di gamma per la fascia hobbistica.

L’ulteriore vantaggio è dato dalla presenza dell’adattatore SDS-Plus, che la rende compatibile con i trapani e altri elettroutensili prodotti dalle migliori marche.

 

Pro

Ottime prestazioni: Pur essendo una fresa a tazza per uso hobbistico, le sue prestazioni sono al top di gamma; infatti è capace di tagliare i mattoni, la pietra e il cemento mantenendo l’usura al minimo.

Materiali di buona qualità: La sua resistenza è dovuta in gran parte ai materiali con cui è realizzata, che sono solidi e resistenti anche alla corrosione. I denti, inoltre, sono rinforzati con un rivestimento in lega YG8 al carburo di tungsteno.

Alta compatibilità: La fresa a tazza S&R è dotata anche di adattatore SDS-Plus, quindi è compatibile con gli elettroutensili prodotti da ditte come Stanley, DeWalt, Hitachi, Bosch, Makita e altre ancora.

 

Contro

Non professionale: Nonostante le ottime caratteristiche rimane pur sempre una fresa economica, quindi è meglio non usarla per lavori troppo impegnativi né in modo intensivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa per trapano

 

4. Hiveseen Fresa Conica Trapano a Gradini, HSS Titanium

 

Se state cercando una fresa per trapano per lavorare sul metallo, invece, allora vi suggeriamo di dare un’occhiata al kit YGH854, prodotto dalla ditta Hiveseen, che comprende tre frese coniche a gradini adatte sia per realizzare fori o allargare quelli preesistenti.

Le frese sono interamente realizzate in acciaio HSS 4241, adatto per forare materiali con un indice di durezza massimo di 25, e sono rivestite in titanio, in modo da ridurre il calore da attrito, sono quindi ideali per i trapani ad alta velocità ma assolutamente sconsigliate per i trapani a percussione, in quanto le leghe di acciaio super rapido hanno una scarsa resistenti agli urti continui.

Come accennato in precedenza le frese sono del tipo a gradini, una con misure da 4 a 12mm e codolo da 6mm, una da 4 a 20mm con codolo da 8mm e una da 4 a 32mm con codolo da 10mm.

 

Pro

Resistenti all’attrito: Il rivestimento in titanio le rende molto efficienti nella penetrazione e riduce l’attrito, di conseguenza diminuisce anche la loro tendenza a surriscaldarsi durante l’utilizzo.

Economiche: Il kit di frese è di ottima qualità e costa anche poco; ovviamente è destinato soltanto all’uso amatoriale e hobbistico non intensivo, senza esagerare sulla pressione applicata.

Versatili e precise: Se ci si limita a usarle soltanto per i materiali consigliati, le frese Hiveseen possono rivelarsi molto versatili e anche precise nell’esecuzione del lavoro.

 

Contro

Non per muratura: Possono essere adoperate su legno, materie plastiche e metalli non ferrosi fino a 5 millimetri di spessore, ma sono inadatte per mattoni, pietra e cemento.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa per tornio

 

5. Walfront 10Pz Stagnato CNC Carburo Inserti Fresa Tornio Indicizzabile

 

Questo nuovo set di inserti prodotto dalla ditta Walfront è il più economico tra tutti quelli che abbiamo esaminato, ed è un kit destinato alla fresa per tornio CNC composto da 10 inserti a punta in carburo di tungsteno.

Gli inserti sono caratterizzati da alta resistenza e tenacità, stabilità e discreta longevità d’uso, e la loro finalità primaria d’impiego è la semi-lavorazione e la tornitura, ma sono adatti anche per i lavori di filettatura, di scanalatura e fresatura dell’acciaio. Ogni inserto misura 10 x 6 x 2,5 millimetri circa ed è dotato di 4 taglienti lunghi 6 millimetri e spessi 2,38 millimetri, rivestiti di uno strato metallico color oro che serve a ridurre l’attrito e la conseguente generazione di calore.

Dato il prezzo, ovviamente, anche questo set è progettato per l’uso hobbistico, ma uno tra i più apprezzati nella sua categoria grazie alle prestazioni offerte, che sono di ottimo livello.

 

Pro

Versatile: Gli inserti Walfront permettono di eseguire numerose lavorazioni al tornio su acciai con diversi indici di durezza, a cominciare dalla filettatura e scanalatura fino alla tornitura e fresatura-

Ottima qualità: Il kit è destinato a impiego hobbistico ma è di alta qualità, gli inserti sono infatti realizzati in carburo di tungsteno e sono molto duri, resistenti all’abrasione e decisamente longevi.

Economico: Anche in questo caso ci troviamo davanti a un prodotto caratterizzato da un prezzo decisamente competitivo e alla portata di tutte le tasche.

 

Contro

Tolleranza: Il produttore consiglia di impostare un margine di tolleranza d’errore da 1 a 3 millimetri circa quando si lavora con queste punte.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa per cartongesso

 

6. Festool 491001 491001 Fresa per Cartongesso HW S8 D32/90º

 

Questa fresa è un accessorio particolarmente costoso, ma è anche un prodotto di alta qualità realizzato dalla ditta tedesca Festool, specializzata da oltre 90 anni nella produzione di elettroutensili, macchine stazionarie e relativi accessori destinati sia alla clientela professionale e artigianale sia agli hobbisti e agli amanti del fai da te più esigenti e disposti a spendere di più pur di ottenere il meglio.

Nello specifico si tratta di una fresa per il cartongesso che può essere usata sia per praticare fori sia per fresare in linea sui bordi, con un’angolazione di 45°, sia nelle sezioni interne con un’angolazione di 90° senza danneggiare lo strato di cartone, in modo da poter piegare il pannello in maniera perfetta.

L’unica limitazione è data dall’alta specificità della fresa, che unita al costo elevato la rende interessante esclusivamente per i professionisti specializzati nella posa in opera di pannelli di cartongesso.

 

Pro

Alta qualità: Il marchio tedesco Festool è sinonimo di alta qualità non soltanto per quanto riguarda gli elettroutensili ma anche per i relativi accessori, come appunto questa fresa da cartongesso.

Precisa: L’efficienza della fresa Festool non si limita alle prestazioni di taglio ma anche alla precisione, in quanto consente di eseguire fresature angolari a 45° e 90° a dir poco perfette.

Compatibilità: Il codolo ha un diametro di 8 millimetri ed è ampiamente compatibile con una vasta gamma di elettroutensili, inclusi quelli prodotti dalle altre ditte.

 

Contro

Prezzo: La qualità è alta ma lo è anche il costo, quindi è consigliata soprattutto alla fascia di utenza professionale specializzata nella lavorazione del cartongesso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa a candela

 

7. Yosoo 5pz CNC Gambo Dritto Frese con 4 Scanalature Elicoidali

 

La fresa a candela è un accessorio che viene usato per le lavorazioni sulle leghe metalliche, in particolare acciaio e alluminio. Il set Yosoo ne contiene cinque di diversa misura ed molto apprezzato dalla fascia di utenza hobbistica grazie al costo vantaggioso.

Le frese sono realizzate in acciaio super rapido e sono adatte per la lavorazione di ghisa, acciaio inossidabile sotto forma di laminati, tubolari e stampi, ottone, rame, alluminio e altri metalli non ferrosi; sono invece sconsigliate per l’impiego su materiali quali il legno, la plastica, la ceramica, il calcestruzzo, i mattoni, il cemento e la pietra.

Le punte delle frese hanno un diametro variabile dai 4 ai 12 millimetri, mentre i codoli vanno dai 6 ai 12 millimetri; possono essere montate su trapani e torni, inclusi i modelli CNC, e si possono adoperare per lavori di ristrutturazione domestica, lavorazione di parti meccaniche e altri oggetti di metallo.

 

Pro

Economiche: Considerando che il set è costituito da cinque punte, queste ultime risultano relativamente a buon mercato e alla portata di tutte le tasche, ragion per cui sono apprezzate soprattutto dall’utenza hobbistica.

Compatibilità: I codoli hanno un diametro da 6 a 12 millimetri, quindi possono essere montati su un’ampia varietà di elettroutensili: trapani portatili, stazionari e a colonna, fresatrici e torni, inclusi i modelli a controllo numerico computerizzato.

HSS: Le frese a candela Yosoo sono realizzate in acciaio super rapido di buona qualità; non sono di livello professionale, ovviamente, ma sono ottime per l’uso artigianale non intensivo.

 

Contro

Solo metalli: L’unica limitazione è la specificità d’uso, infatti sono adatte soltanto per la lavorazione dei metalli; sono sconsigliate per il legno, la plastica e la muratura.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Fresa per spianare il legno

 

8. Fraiser Fresa per Spianare Legno con Coltellini Intercambiabili HW Z3

 

Quella prodotta dalla ditta italiana Fraiser è una fresa per spianare il legno progettata per l’asportazione di grandi quantità di materiale con alto livello di finitura; l’accessorio è caratterizzato da un costo abbastanza alto, ma è destinato alla fascia di utenza più esigente, sia in ambito hobbistico e artigianale sia professionale.

Questa ditta, infatti, è specializzata esclusivamente nella realizzazione di frese professionali, come dimostra il codolo da 8 millimetri di diametro, progettato apposta per essere compatibile con le fresatrici di fascia medio-alta utilizzate da artigiani e professionisti. 

È prodotta in Italia ed è sottoposta a uno speciale processo segreto di tempra e sinterizzazione che la rende del 300% più robusta e duratura rispetto ai prodotti analoghi fabbricati all’estero, e che di conseguenza porta a un notevole risparmio nel medio e lungo periodo. Include anche i tre coltellini intercambiabili e reversibili, affilati su tutti e quattro i lati e facilmente sostituibili all’occorrenza.

 

Pro

100% Made in Italy: A differenza di altre frese, che hanno marchi europei o nostrani ma sono prodotte all’estero, la Tornado è realizzata interamente in Italia a causa del processo Durotop a cui è sottoposta, i cui parametri sono coperti da segreto industriale.

Elevata resistenza: Il Durotop è uno speciale procedimento di tempra e sinterizzazione che incrementa del 300% la resistenza e la durata della punta e relativi coltelli rispetto ai modelli analoghi prodotti dalle ditte concorrenti.

Brand specializzato: A differenza di altri brand, anche blasonati, la ditta Fraiser è specializzata esclusivamente nella produzione di frese di alta qualità.

 

Contro

Prezzo: Il costo elevato della Tornado la rende un prodotto di nicchia, destinato quasi esclusivamente ai professionisti e agli artigiani più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come scegliere le migliori frese

 

Fare attenzione alle caratteristiche della fresa

La scelta relativa a quale fresa comprare affligge soprattutto gli appassionati del fai da te e gli hobbisti alle prime armi, che ancora non hanno preso confidenza con la loro nuova fresatrice. D’altro canto, l’enorme varietà di frese disponibili sul mercato, non aiuta certo a rendere le idee più chiare.

 

 

Per capire come scegliere una buona fresa, quindi, cerchiamo di capire innanzitutto quali esigenze deve soddisfare, a cominciare dalle misure della pinza sulla quale deve essere montata, il tipo di materiale sul quale andrà usata e anche il tipo di utensile per il quale è progettata, visto che non tutte le frese sono progettate per essere montate sulle fresatrici.

Quando si parla di frese, infatti, l’unica costante è rappresentata dal range di prezzo, che varia dai 10 ai 100 euro circa o poco più, a seconda del tipo di ricambio scelto e del suo livello qualitativo.

 

Il codolo, la sua tipologia e l’importanza del diametro

Tanto per cominciare, quindi, distinguiamo le frese da montare sulla fresatrice da quelle che possono essere montate sul tornio, per esempio, o sui trapani. Questo è il primo aspetto a cui fare attenzione, quando scegliete la vostra fresa, in quanto a seconda del tipo di utensile o macchina stazionaria sul quale va montata, il tipo di codolo richiesto può cambiare radicalmente.

Facciamo subito un esempio pratico con le frese coniche a gradino, che si usano per praticare fori o allargarli, oppure con le frese a tazza, usate invece per eseguire carotaggi nel cemento e in altre opere di muratura; queste sono solitamente progettate per essere montate sul mandrino dei trapani elettrici, a prescindere dal modello, e di solito hanno un codolo specifico per il montaggio sul mandrino, che può essere cilindrico o esagonale a seconda del caso.

Le frese da montare sui torni e sulle fresatrici, invece, hanno il codolo cilindrico che rispetta una serie di misure standard: 6, 8, 10 e 12 millimetri. Questo è progettato per inserirsi perfettamente nella pinza di serraggio dell’utensile, la quale può accogliere soltanto quella della misura corrispondente, a differenza del mandrino che può adattarsi a codoli di diverse misure.

È possibile inserire codoli di misure inferiori sulla pinza di una fresatrice, o di un tornio, ma bisogna necessariamente usare degli appositi adattatori da collocare sul codolo, e quindi dovete tenere in debito conto questo aspetto se volete acquistare delle frese di misure più piccole da montare su una pinza dal diametro maggiore.

Ricordatevi anche di prestare particolare attenzione al diametro del codolo della fresa scelta, perché alcuni modelli in commercio adottano lo standard di misura imperiale, in pollici, e quindi per essere inserite in una pinza con misura dello standard metrico, anche in questo caso occorre uno speciale adattatore.

 

 

I tipi di fresa e le applicazioni

Come il diametro del codolo influisce sul tipo di lavoro che si può eseguire con una fresa, hobbistico o professionale, così la sua tipologia è determinante per il tipo di materiali sui quali può essere usata.

Esistono frese specifiche per lavorare i metalli per esempio, alcune in modo generico e altre più specifico, quindi per l’acciaio, l’alluminio o altri tipi di leghe; poi esistono frese appositamente progettate per l’uso sul legno e, a seconda della forma, in grado semplicemente di asportare materiale o di eseguire bordi e modanature.

Abbiamo già parlato in precedenza delle frese coniche e delle frese a tazza usate per i carotaggi, anche in questo caso ce ne sono alcune specifiche per essere usate con determinati materiali, come le frese per il cartongesso per esempio. La distinzione è importante perché se provate a usare una fresa per il metallo sul legno, finirete col bruciare il materiale; nel caso contrario, invece, rischiate di rovinare la fresa e danneggiare l’utensile sul quale è montata.

 

 

 

Domande frequenti

 

Una pinza da 12 mm quale fresa può stringere?

La pinza di serraggio da 12 millimetri è caratteristica delle fresatrici destinate a uso professionale; le frese con il codolo corrispondente a questo diametro, infatti, sono quelle solitamente utilizzate per i lavori di una certa entità, i quali richiedono grosse asportazioni di materiale su pezzi di medie e grandi dimensioni.

Per capire meglio quale fresa può essere montata su una pinza da 12 millimetri, però, dobbiamo necessariamente fare una breve panoramica sulle diverse tipologie di frese in commercio, in base alle loro misure e al tipo di utilizzo per il quale sono state progettate.

Gli standard di misura dei codoli delle frese sono sostanzialmente due, quello imperiale e quello metrico. Nel sistema metrico i diametri più diffusi sono tre: 6, 8 e 12 millimetri, però esistono anche frese con il codolo da 10 millimetri di diametro, anche se sono più rare da trovare. Il sistema imperiale, invece, usa l’unità di misura del pollice frazionato, e anche in questo caso i diametri più diffusi sono tre: ¼ di pollice, 3/8 di pollice e ½ pollice.

Le frese da un quarto di pollice hanno un codolo di 6,35 millimetri di diametro, quelle da tre ottavi di pollice corrispondono a 9,52 millimetri mentre quelle da mezzo pollice hanno il codolo dal diametro equivalente a 12,7 millimetri; sulle frese con sistema imperiale torneremo dopo, visto che rappresentano una tipologia a parte.

Un altro particolare molto importante che bisogna sottolineare, è che la pinza di serraggio della fresatrice non è come il mandrino del trapano, cioè non può assolutamente stringere diametri diversi da quello nominale posseduto. Esiste però un modo per montare frese da 10, 8 o 6 millimetri su una pinza da 12 millimetri, basta usare degli appositi adattatori che si possono tranquillamente trovare nei negozi di ferramenta oppure online, sui vari siti di e-commerce.

La pinza di serraggio da 12 millimetri, quindi, anche se nasce esclusivamente per montare frese con il codolo del relativo diametro, è in grado di montare anche frese di misura inferiore a patto, però, che venga usato l’apposito adattatore.

Una pinza da 12 mm può stringere una fresa di misura imperiale?

Ben diverso è il discorso per le frese che adottano lo standard di misura imperiale, cioè in pollici. Una fresa da mezzo pollice, ovvero 12,7 millimetri, non può assolutamente essere montata su una pinza da 12 millimetri perché la differenza di misura in più, per quanto minima, lo rende impossibile. Per le frese da un quarto e da tre ottavi di pollice, invece, vale lo stesso discorso fatto nella domanda precedente, cioè possono essere montate su una pinza da 12 millimetri a condizione che si utilizzi un adattatore specifico.

Qual è il numero di giri massimo suggerito per una fresa?

Quando si utilizza una fresa bisogna prestare attenzione a non bruciarla e a non danneggiare il materiale su cui si opera. Bisogna dunque utilizzare correttamente il dispositivo e, di tanto in tanto, fare una pausa, in particolare quando il materiale diventa molto caldo. In base alla tipologia di quest’ultimo, poi, è importante avanzare più o meno velocemente, optando per il numero di giri consigliati, solitamente ben presente sulla confezione di vendita dei singoli prodotti.

 

Come usare una fresa

 

Per cosa si usa la fresa conica

La fresa conica può avere vari utilizzi a seconda della sua tipologia. Le più diffuse sono quelle a gradini, così definite in quanto il cono, invece di proseguire con un profilo dritto, è fatto appunto a gradini, e a ogni gradino corrisponde una determinato diametro in millimetri.

 

 

Lo scopo principale delle frese coniche a gradino è quello di creare fori oppure di allargare quelli già esistenti su una lamiera, su un pannello di legno o su materiale plastico, come una scatola di derivazione tanto per fare un esempio.

Anche le frese coniche a profilo dritto servono sostanzialmente a creare o svasare fori pre-esistenti, ma hanno anche l’ulteriore funzione di creare fughe perfette per la creazione di angoli, in particolare su lamiere metalliche e pannelli cartongesso.

Tanto per fare un esempio pratico, il pannello di cartongesso ha le due facce ricoperte da uno strato di cartone, se si usa la fresa conica per praticare un solco su una delle facce, avendo cura di lasciare intatto lo strato di cartone che si trova sulla faccia opposta, una volta tracciato il solco sarà possibile ripiegare il pannello per creare un angolo perfetto. Lo stesso discorso vale per le lamiere che hanno i bordi piegati a 90°, passando la fresa conica soltanto sui bordi, quindi, si potrà ripiegare la lamiera ad angolo fino a far combaciare la cornice dei bordi.

 

 

Come affilare una fresa

La particolarità delle frese è quella di possedere due o più taglienti all’estremità, ragion per cui l’affilatura non può essere eseguita a mano, altrimenti non risulterebbe perfettamente uniforme su tutti i taglienti. Questo aspetto è particolarmente importante perché tutti i taglienti della fresa devono conservare le stesse caratteristiche, sia in termini di misure sia per il grado di affilatura, altrimenti si comprometterebbe irrimediabilmente il grado di precisione della fresa.

Per affilare una fresa usurata, quindi, a prescindere dalla sua tipologia, è necessario utilizzare un utensile specifico, la macchina affilatrice per frese appunto, oppure ricorrere a un tornio.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Yonico Fresa per Scanalatura Maschio e Femmina da 1-1/2″

 

Secondo le opinioni dei numerosi acquirenti soddisfatti, la miglior fresa per eseguire scanalature nel legno è quella prodotta dalla ditta Yonico, e infatti il 15524 è uno dei set più venduti a questo scopo.

Si tratta infatti di un set specifico composto da due pezzi, una fresa maschio e una femmina, progettato per eseguire scanalature da mezzo pollice di spessore e profondità, per la creazione di giunti in pannelli e tavoli di legno da utilizzare per boiserie e altri tipi di rivestimenti destinati a pavimenti e pareti. Le lame sono realizzate in acciaio al carburo con microgranuli al tungsteno, in modo da assicurare una buona durabilità ed efficienza di taglio.

La loro resa nel taglio è ottima anche con i legni più duri, come la quercia per esempio; l’unica pecca, invece, è il grado di precisione non consono al livello professionale di questo set, il cui costo è abbastanza elevato.

 

Pro

Professionale: Il set Yonico è di qualità professionale, anche se non al top di gamma, ed è consigliato soprattutto ai falegnami e ai carpentieri in quanto ottimo per la creazione di giunti nei pannelli di rivestimento in legno massello.

Lame: Le lame sono rinforzate con microgranuli al tungsteno, in modo da assicurare una elevata efficienza nel taglio e anche una buona durabilità; il corpo principale, invece, è realizzato in acciaio carburo.

Specifiche: Oltre a essere professionale, il set Yonico è progettato appositamente per essere montato sui router; il codolo, infatti, ha un diametro di circa 12,7 millimetri.

 

Contro

Precisione: Nonostante sia un set per i professionisti pecca in termini di precisione, anche se quest’ultima è ridotta a uno sfasamento di appena un paio di millimetri.

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS