Le 5 Migliori Troncatrici Radiali del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Troncatrice Radiale – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

La troncatrice radiale è un elettroutensile in grado di tagliare diversi materiali semplicemente cambiando il tipo di lama montata; in commercio ne esistono svariati modelli che si differenziano in base alla destinazione d’uso e al prezzo, e in questo articolo abbiamo esaminato quelli più richiesti. I più apprezzati tra questi sono la Bosch Professional GCM 8 SJL, caratterizzata da alte prestazioni ed elevata precisione, e la Einhell 4300825, un modello più economico adatto soprattutto per l’uso hobbistico e amatoriale.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere la migliore troncatrice radiale?

 

Se hai la necessità di lavorare il legno o il metallo avrai spesso avvertito l’esigenza di effettuare tagli estremamente precisi. Si tratta di un’operazione facilitata da una troncatrice, un apparecchio disponibile in numerose versioni e formati.

Nella nostra guida troverai una serie di consigli utili che ti permetteranno di scegliere per il meglio e alcuni suggerimenti concreti di modelli che ci hanno colpito per il buon rapporto tra qualità e prezzo.

 

 

L’importanza del taglio

Una troncatrice radiale, rispetto alle altre versioni presenti sul mercato, consente di tagliare elementi di legno o metallo con spessori anche piuttosto elevati. Paga dazio però per quanto concerne i lavori di precisione come quelli con le cornici. Valuta dunque con attenzione se è questo il modello che si colloca al primo posto della tua personale classifica tenendo conto delle operazioni che ti troverai a eseguire con maggiore frequenza.

La conformazione dell’apparecchio è studiata per agevolare la gestione della rotazione della lama, deputata a troncare l’asse di legno o la barra di metallo. Il disco è sempre protetto con grande cura in modo che, in qualunque momento, non sia possibile venirne a contatto durante la fase di rotazione, così da scongiurare il rischio di incidenti. È bene comunque ricordare come la troncatrice sia un dispositivo potenzialmente molto pericoloso perciò è indispensabile utilizzarlo con la massima attenzione e adottando tutte le misure di sicurezza.

Le troncatrici delle migliori marche sono in grado di ospitare lame con un diametro variabile e, leggendo schede tecniche e recensioni, potrai facilmente individuare quanto grandi possono essere i dischi da montare, visto che sono sempre indicate le misure minime e massime supportate.

 

Inclinazione variabile

Un altro importante elemento per valutare una troncatrice radiale è la sua capacità di ruotare l’asse così da offrire inclinazioni differenti, visto che difficilmente ti troverai a dover effettuare tagli solo perpendicolari. Questa capacità incide in modo importante sulla versatilità dell’apparecchio ma anche, mettendo a confronto i prezzi, sul costo da sostenere per l’acquisto.

Per quanto riguarda la potenza che un dispositivo di questo tipo è in grado di sprigionare (e che incide sulla velocità di rotazione della lama) possiamo dire che per ottenere prestazioni adeguate sarebbe meglio non scendere mai sotto i 1.000 watt e sotto i 4.000 giri al minuto.

In questo modo potrai operare in modo veloce su legno e metallo, avendo anche l’accortezza di trovarti sempre in un ambiente pulito, rimuovendo gli scarti della lavorazione in modo che non influiscano sulla precisione di taglio.

 

 

Il cuore di una troncatrice

La qualità di una troncatrice radiale va di pari passo con quella delle lame che sceglierai di utilizzare, perciò la loro scelta è fondamentale e un aspetto da tenere assolutamente in considerazione.

I dischi sono caratterizzati dalla presenza di denti in metallo perfettamente integrati su un corpo che è realizzato in acciaio. Per valutare che la loro qualità sia elevata, tieni presente che le lame devono essere perfettamente lineari e non mettere in mostra alcun tipo di irregolarità. In questo modo ne beneficeranno la precisione e la velocità di taglio.

La qualità delle leghe utilizzate per realizzare una lama permette di assicurare una buona durata a patto di usarle con i materiali con cui sono compatibili. Alcune, dunque, si prestano per tagliare esclusivamente il legno mentre altre non hanno problemi con l’acciaio o l’alluminio.

 

Le 5 Migliori Troncatrici Radiali – Classifica 2022

 

Una troncatrice radiale è un attrezzo molto utile per gli amanti del bricolage alle prese con cornici, battiscopa e simili. Data la spesa non contenuta e la forte differenza di prestazioni da un modello all’altro conviene però affidarsi a consigli d’acquisto autorevoli. Date uno sguardo ai nostri, frutto della comparazione tra i più ricercati modelli venduti online.

 

 

1. Bosch Professional GCM 8 SJL 

Principale vantaggio

La potenza, le prestazioni, la precisione e la capacità di taglio; tutte queste caratteristiche sono di alto livello nella GCM 8 SJL, che ha il vantaggio di essere adatta sia per l’uso professionale sia hobbistico. Inoltre è disponibile a un costo relativamente accessibile.

 

Principale svantaggio

Possiede ottime caratteristiche ma non è adatta per un utilizzo eccessivamente intensivo, inoltre la lama in dotazione è l’unico pezzo di bassa qualità e quindi conviene cambiarla subito con una migliore.

 

Verdetto 9.7/10

La GCM 8 SJL è potente, versatile ed estremamente precisa, è ottima per l’uso professionale non intensivo ed è ideale anche per gli hobbisti più esperti ed esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Troncatrice radiale ad alte prestazioni

La multinazionale tedesca Bosch opera da oltre 130 anni in diversi settori di produzione, ed è la maggior produttrice al mondo di componenti e ricambi per autoveicoli; tra le varie branche si distingue anche quello relativo alla produzione degli elettroutensili e relativi accessori, dove occupa un posto di preminenza a livello mondiale.

La troncatrice radiale GCM 8 SJL appartiene alla linea Bosch Professional, di conseguenza è un elettroutensile ad alte prestazioni progettato soprattutto per l’uso professionale, ma non intensivo, ed è apprezzato in particolar modo per l’elevata precisione e la superiore capacità di taglio rispetto ai modelli analoghi prodotti dalle ditte concorrenti.

Versatile e adatta per diversi materiali

La GCM 8 SJL è quanto di meglio si possa desiderare per tagliare pezzi larghi e dalle superfici ampie, sia per la realizzazione di parquet e rivestimenti sia per le componenti di mobili e suppellettili; cambiando la tipologia di lama montata, inoltre, a parte il legno, è in grado di tagliare anche materie plastiche e laminati metallici destinati a rivestimenti, canaline per cavi e altri componenti per impiantistica.

La sua versatilità è ideale per i professionisti, quindi, ma è apprezzata anche dagli hobbisti e dagli appassionati di bricolage più esperti ed esigenti che l’hanno scelta sia per le eccellenti caratteristiche possedute sia per il prezzo, estremamente vantaggioso.

 

Ampia capacità di taglio

Le ottime prestazioni di questa macchine sono assicurate innanzitutto dal motore, che ha una potenza di 1.600 Watt, genera una velocità di rotazione di 5.500 giri al minuto ed è dotato dell’avvio graduale Soft Start; inoltre integra un nuovo sistema di aspirazione più efficiente rispetto a quello delle versioni precedenti.

La GCM 8 SJL monta lame da 216 millimetri di diametro con foro centrale da 30 millimetri ed è caratterizzata da un’ampia gamma di regolazioni che offrono la possibilità di eseguire molteplici lavorazioni, infatti la capacità di taglio perpendicolare è di 70 x 312 millimetri, nel taglio obliquo a 45° è di 70 x 214 millimetri mentre in quello inclinato a 45° è di 48 x 312 millimetri; l’angolo di taglio, inoltre, può essere impostato fino a 52° a sinistra e 60° a destra, e in posizione inclinata a 47° a sinistra e 2° a destra.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

2. Einhell 4300825 Troncatrice Radiale, 2350 W

 

Se il bricolage è la vostra passione e preferite costruire da voi piuttosto che acquistare, al momento di decidere quale troncatrice radiale comprare non affidatevi alle offerte, ma optate per modelli dall’indubbia qualità, come questo.

Dotato di grande potenza, ben 2350 watt, ha una lama di metallo duro di qualità professionale che si può inclinare di 45 gradi sia a destra che a sinistra e una guida laser che è di grande aiuto nell’effettuare tagli precisi. La lama, con le giuste accortezze, è probabilmente in grado di tagliare anche l’alluminio, mentre è espressamente sconsigliato l’utilizzo su rami e tronchi di legno naturale.

Facile da usare anche per un dilettante, questa troncatrice radiale è un po’ rumorosa e non robustissima, ma del resto stiamo parlando di un prodotto non professionale che può essere acquistato con una cifra tutto sommato contenuta.

È presente anche un sacco raccogli trucioli, che però è forse l’elemento meno riuscito di questa macchina: la segatura finisce ovunque tranne che lì dentro!

Prima di darti il link dove acquistare la troncatrice Einhell ti inivitiamo a proseguire la lettura; troverai infatti di seguito preziosissime informazioni che orienteranno ancor meglio la tua scelta.

 

Pro

Prezzo: Tra i prodotti della stessa categoria, la troncatrice proposta da Einhell è certamente tra le più economiche presenti sul mercato, nonostante garantisca un taglio e una semplicità d\’uso paragonabile ai marchi più costosi.

Potenza: Il fatto che il prezzo sia decisamente accessibile e competitivo non compromette in alcun modo le prestazioni della troncatrice che, leggendo i pareri degli utenti, sembra avere una potenza in erogazione davvero significativa.

 

Contro

Rumorosità: Se sei un fortunato che vive in una casa tutta tua, non avrai alcuna difficoltà a mettere un paio di cuffie e a lavorare con la troncatrice fin quando vuoi. Ma se vivi in un condominio devi tener conto del significativo livello di rumorosità di questo dispositivo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bosch Professional GCM 12 GDL troncatrice radiale 0601B23600

 

Per capire come scegliere una buona troncatrice radiale bisogna valutare soprattutto il grado di precisione della macchina e la pulizia del taglio. La GCM 12 GDL è prodotta dalla ditta tedesca Bosch per la linea Professional e, in quanto tale, è caratterizzata da elevate prestazioni sia per quanto riguarda la precisione sia per la pulizia del taglio. 

Questa troncatrice, infatti, è dotata di una guida laser a doppia linea, che delimita da entrambi i lati la linea di taglio, e di un sistema di trazione che permette al braccio di sostegno della lama di scorrere fluidamente e senza attrito. La confezione, inoltre, include già una lama per legno da 305 millimetri di diametro della serie Bosch Top Precision, che garantisce una elevata finitura di taglio. L’unica pecca, se tale si può considerare vista la qualità e il livello di prestazioni di questa macchina, è il prezzo poco accessibile.

 

Pro

Alte prestazioni: La troncatrice GCM 12 GDL è progettata apposta per offrire prestazioni di alto livello; perfino la lama dimostrativa offerta in dotazione è una Bosch Top Precision di alta qualità.

Precisa: Non solo il sistema di guida laser a doppia linea, anche la meccanica del sistema di trazione è studiata apposta per rendere fluidi i movimenti della testa e incrementare al massimo la precisione di taglio.

Potente: Il motore elettrico assorbe 2.000 watt e genera una velocità a vuoto di 3.800 giri al minuto; la potenza è tale da permettere alla lama di tagliare spessori fino a 104 millimetri e lunghezze fino a 340 millimetri senza sforzo.

 

Contro

Prezzo: Le prestazioni sono di alto livello e anche il prezzo lo è, purtroppo, quindi è accessibile soltanto per la fascia di utenza più esigente e pronta a spendere.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

4. Metabo KGS 216 M 619260000, Troncatrice

 

Al quarto posto della nostra personale top 5 sulle migliori troncatrici radiali troviamo un altro modello che appartiene alla lista dei più venduti dell’anno. Punto di forza di questo prodotto è la grande trasportabilità, per via di un peso piuttosto contenuto per utensili di questo tipo: 14 kg. Anche le dimensioni sono abbastanza ridotte: 820 x 543 x 355 mm.

La troncatrice opera su un piano di lavoro in alluminio pressofuso e dispone di laser per visualizzare alla perfezione la traccia di taglio, nonché di una luce di lavoro integrata che tornerà utile in un’infinità di situazioni.

Facile da utilizzare per tutti gli amanti del bricolage e con una rumorosità accettabile, permette di segare legno, materiali plastici e pannelli laminati.

Un po’ più cara dei primi due modelli, è un prodotto da prendere in considerazione soprattutto se si hanno problemi di spazio o esigenze di mobilità.

Prima di invitarti a cliccare il link da dove acquistare il prodotto, ti suggeriamo di leggere le impressioni, positive e negative, che gli utenti hanno esternato una volta acquistata la troncatrice.

 

Pro

Leggerezza e trasportabilità: La troncatrice proposta da Metabo ha come principale punto di forza la sua leggerezza. Ciò ti consentirà di poterla trasportare agevolmente e in massima semplicità da un luogo a un altro in maniera rapida.

Precisione: Pur non essendo un prodotto concepito per uso professionale, questa nuova troncatrice proposta da Metabo ti permette di operare in maniera precisa per tutto quanto riguarda il fai da te e le piccole operazioni di natura casalinga.

 

Contro

Reperibilità ricambi: Quando acquisti una troncatrice devi anche porti il problema se eventuali parti di ricambio, che prima o poi dovrai necessariamente acquistare, sono di facile e immediata reperibilità nella zona in cui vivi. Prima di acquistare, valuta dunque anche questa variabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

5. DeWalt DWS774-QS troncatrice radiale con sistema di tracciatura XPS

 

Quella prodotta dalla ditta statunitense DeWalt è considerata la migliore troncatrice radiale tra tutte quelle destinate a uso hobbistico; il suo eccellente rapporto qualità-prezzo è uno dei suoi principali punti di forza, infatti.

La DWS774 è una macchina robusta e affidabile, fabbricata con materiali di buona qualità e ben assemblata, secondo i migliori standard del noto marchio DeWalt, inoltre la battuta posteriore rettificata riporta incisa una scala millimetrata, che insieme al sistema di tracciatura XPS garantisce un’elevata precisione nei tagli.

Dal punto di vista strutturale, quindi, la troncatrice radiale prodotta dalla ditta DeWalt non ha nulla da invidiare ai modelli professionali che si trovano nella fascia più alta di mercato. La sua potenza di 1.400 watt però, la lama da 216 millimetri di diametro e la capacità di taglio che non supera i 70 millimetri di spessore, ne circoscrivono l’uso al solo ambito hobbistico e amatoriale.

 

Pro

Qualità strutturale: La DWS774, come tutti gli elettroutensili prodotti dalla nota ditta DeWalt, è fabbricata con materiali di qualità, resistenti, affidabili e ben assemblati, sia quelli destinati all’uso professionale sia amatoriale.

Economica: Le prestazioni modeste sono accompagnate da un prezzo altrettanto contenuto, ampiamente accessibile per la fascia di utenza hobbistica e amatoriale alla quale è destinato

Prestazioni: Come accennato prima è destinato all’uso hobbistico, ma non per questo è da sottovalutare; nella sua categoria specifica, infatti, è una delle migliori troncatrici radiali disponibili sul mercato.

 

Contro

La lama: Quella fornita nella dotazione accessori è a puro scopo dimostrativo, quindi è consigliabile sostituirla fin da subito con una lama di qualità migliore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Bosch PCM 7 Universal Troncatrice da 1100 W

 

Al primo posto della nostra classifica – nonché al terzo, come vedremo più avanti – troviamo un prodotto dell’affidabilissimo marchio Bosch. È questa, a nostro avviso, la migliore troncatrice radiale dell’anno, apprezzata da tantissimi utenti per la sua qualità quasi professionale a un prezzo da hobbystica.

Ancora una volta, quindi, la Bosch si rivela il brand che regala le maggiori soddisfazioni ai suoi clienti. Questa troncatrice radiale permette di effettuare tagli molto precisi, anche in posizione obliqua, grazie al raggio laser regolabile che ci guida nell’operazione. Il motore, da 1100 watt, non è potentissimo ma ben commisurato alla lama da 190 mm.

Realizzata con materiali di qualità e priva di parti “deboli” destinate a rompersi velocemente, permette una profondità di taglio di 50 x 110 mm (50 x 76 mm a 45 gradi) idonea per la maggior parte dei lavori di bricolage. Taglia con precisione anche pezzi piuttosto duri ed è usatissima per cornici, coprifili, profilati ecc.

Adesso troverai pro e contro di questa troncatrice Bosch e il link dove acquistarla.

 

Pro

Precisione nel taglio: La tua necessità forse più incombente è quella di disporre di un prodotto che esegua al meglio il compito per cui è stato progettato e acquistato: tagliare in maniera precisa. Bosch, sotto questo profilo, rappresenta certamente una garanzia di qualità.

Inclinazione: Non è sempre necessario ma fa comodo sapere di aver acquistato una troncatrice che ti permette di poter anche effettuare tagli secondo particolari inclinazioni. Ancora una volta, anche su questo versante, il marchio Bosch è sinonimo di garanzia e di qualità.

Materiali di qualità: Un acquisto, quando effettuato a ragion veduta e dopo aver attentamente valutato tutte le possibili ipotesi, è destinato a durare a lungo, soprattutto se hai anche scelto una marca che ti garantisce un processo di fabbricazione con materiali certificati e di qualità.

 

Contro

Potenza motore: Alcuni utenti hanno segnalato che un piccolo difetto di questa troncatrice è la potenza del motore che, in ogni caso, riesce a garantire prestazioni più che soddisfacenti per la maggior parte delle operazioni solitamente richieste a un prodotto come questo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come utilizzare una troncatrice radiale

 

La troncatrice radiale rappresenta il modo migliore per effettuare tagli obliqui su materiali con spessore elevato come legno e metallo. Gli amanti del fai da te conoscono l’importanza di tale strumento e la scelta di un buon prodotto è essenziale per la riuscita di un progetto. Sul mercato è possibile trovare diverse tipologie di troncatrici, con prezzi che variano enormemente in base ai sistemi di sicurezza, accessori e non per ultima la potenza stessa del macchinario.

 

 

Quale troncatrice scegliere?

La scelta dovrebbe essere rapportata all’effettivo utilizzo che ne farete, evitando quindi di sperperare somme di denaro eccessive se avete intenzione di utilizzarla saltuariamente.

Tra gli elementi da considerare abbiamo innanzitutto il diametro della lama. I modelli sul mercato spaziano dai 20 ai 30 centimetri, in base allo spessore del materiale da tagliare. Per quanto riguarda invece i tipi di taglio eseguibili, sono fondamentalmente tre: taglio standard, con angolazione di circa 45 gradi; taglio combinato, che permette di inclinare la lama a un’inclinazione stabilita dall’utente; taglio scorrevole, con la lama che si muove orizzontalmente.

 

Procuratevi un banco da lavoro

Dopo esservi procurati la troncatrice più adatta alle vostre esigenze e al vostro portafoglio, assicuratevi di avere un banco di lavoro idoneo, ben fissato al pavimento e che non oscilli a ogni minimo movimento.

Le misure di sicurezza, nonostante le troncatrici radiali siano progettate per evitare infortuni, sono molto importanti. Dotatevi di occhiali e guanti protettivi, avendo cura di indossarli correttamente.

Leggete il manuale di istruzioni senza omettere alcun passaggio. Vi indicherà non solo il funzionamento della macchina in dettaglio ma vi guiderà anche passo passo nei primi utilizzi.

 

Studiate il macchinario

Prima di metterla in funzione individuate tutti i componenti della macchina, come per esempio il goniometro che si trova sul piatto della sega, la protezione della lama, il meccanismo di blocco e così via. Capire bene ogni aspetto della troncatrice permette di svolgere le attività di taglio con sicurezza e padronanza, non sottovalutate quindi lo studio del dispositivo.

 

 

Optional

Alcuni modelli sono dotati di optional come il puntamento laser, si tratta di aggiunte non necessarie per svolgere lavoretti fai da te, tuttavia potrebbero essere interessanti e necessari per chi svolge lavori di tipo professionale.

 

Utilizzo della troncatrice

Passando all’utilizzo vero e proprio, afferrate saldamente la maniglia posizionata nella parte alta della troncatrice e sollevate la sega. Avrete così lo spazio necessario per inserire il pezzo di legno o metallo da tagliare. Posizionate attentamente il materiale sul piatto della troncatrice e iniziate a effettuare il taglio. Ricordate che qualora il pezzo da tagliare fosse troppo piccolo, potrebbe essere necessario utilizzare dei morsetti che lo tengano ben fermo ed evitare che venga sollevato o lanciato dalla lama.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Bosch PCM 7 Universal Troncatrice da 1100 W

 

Principale vantaggio:

Il vantaggio principale della troncatrice radiale PCM 7 Universal è quello di essere compatta ed estremamente maneggevole, ideale quindi per i piccoli laboratori artigianali; le dimensioni contenute le permettono anche di essere trasportata senza problemi, per lavorare direttamente dove serve.

 

Principale svantaggio:

Trattandosi di un utensile della linea Bosch Hobby non è adatto all’impiego professionale intensivo; la sua potenza è discreta ma ottimizzata per un uso prettamente domestico, per gli amanti del fai da te.

 

Verdetto 9.8/10

La troncatrice radiale Bosch PCM 7 è una dei modelli più venduti della linea Hobby, soprattutto grazie alla sua affidabilità e all’eccellente rapporto qualità-prezzo.

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Compatta e facile da trasportare

Bosch Hobby è un brand estremamente apprezzato anche dai professionisti, che occasionalmente fanno uso di questi elettroutensili dalla scocca verde per i lavori di piccola entità o per attrezzare in casa propria un piccolo laboratorio artigianale. Questi elettroutensili, dai trapani a colonna fino alle troncatrici, si distinguono tutti per l’affidabilità e la qualità tipiche della produzione tedesca, nonostante siano destinati a un uso prevalentemente domestico e non intensivo.

La troncatrice radiale PCM 7 Universal ne è il classico esempio, è un’attrezzatura dalle dimensioni decisamente compatte, che può essere installata in postazione fissa sul banco da lavoro di una piccola officina domestica oppure trasportata con estrema facilità, grazie a un peso di soli 8,4 chilogrammi, per eseguire lavori direttamente in loco.

 

Ottimo livello di prestazioni

La troncatrice radiale PCM 7 è azionata da un motore elettrico della potenza di 1.100 Watt che genera una velocità massima, a vuoto, di ben 4.800 giri al minuto, ed è alimentata da rete elettrica comune tramite il cavo di collegamento integrato, dotato di spina europea.

Utilizza lame circolari standard da 190 millimetri di diametro, con foro centrale da 30 millimetri, facilmente reperibili sia online sia nei negozi di ferramenta, e ha una capacità di taglio di 50 x 110 millimetri a 0°/0°, e 50 x 76 millimetri a 45°/0°; l’angolatura di taglio, inoltre, può essere impostata sia a destra sia a sinistra.

Integra anche una guida laser, che permette di eseguire tagli di precisione, e un sistema di aspirazione per le polveri, il cui attacco è compatibile con i più comuni aspiratori, dotato di sacchetto di raccolta incluso nella dotazione di accessori; quest’ultima comprende anche una lama circolare per il legno, in modo da poter cominciare subito a usarla, e un morsetto combinato, oltre ovviamente alle istruzioni in italiano e alla garanzia di 2 anni, estendibile a 3 se si registra il prodotto sul sito Bosch Hobby.

 

Ideale per legno e profilati

La PCM 7 è priva di trazione; essendo progettata esclusivamente per uso amatoriale, infatti, è indicata soprattutto nel taglio di battiscopa, coprifili, cornici e telai di legno, materiale plastico e metalli non ferrosi, come i profilati di alluminio tanto per fare un esempio.

Gli acquirenti l’hanno apprezzata soprattutto per la sua facilità d’uso e per l’ottima fattura; la ritengono anche adeguatamente potente e precisa, con un ottimo livello di prestazioni, a condizione però di rimanere entro le specifiche di lavoro per le quali è stata progettata.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS