Le 10 Migliori Seghe a Nastro del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Sega a Nastro – Opinioni, Analisi e Guida all’acquisto

 

Se siete alla ricerca di una sega a nastro, che sia per uso professionale o semplicemente hobbistico, nella nostra guida all’acquisto troverete tutto ciò che c’è da sapere per non rischiare di ritrovarsi con un utensile inadeguato alle proprie esigenze. Troverete anche la recensione delle seghe a nastro più richieste dai consumatori, a cominciare dalla Anbull R2103 che può essere utilizzata per segare tutti i tipi di acciaio, ferro e alluminio. È pensato invece per agire su legno e plastica il modello Greencut SRC350C, dotato di un motore da 350W e caratterizzato dalla possibilità di inclinare il piano a 45 gradi.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Le 10 Migliori Seghe a Nastro – Classifica 2022

 

 

Sega a nastro per ferro

 

1. Anbull R2103 – Sega a nastro in metallo con faretto LED

 

La sega a nastro per ferro (e non solo) R2103 si propone come un’interessante proposta per quanti desiderano un modello con base rimovibile e in grado di tagliare tutti i tipi di acciaio, ferro e alluminio, compresi tubi in acciaio o PVC e cavi compositi. Il merito è da ascrivere alla lama che ha dimensioni di 1.141 x 13 x 0,65 mm e che può essere inclinata fino a 45 gradi. 

Stando ai pareri degli acquirenti, professionisti e non, tra tutti i modelli attualmente venduti online quella di Anbull è una delle migliori seghe a nastro del 2022; oltre a una solida e resistente struttura, infatti, è azionata da un motore che funziona con una tensione di 230V e assorbe una potenza di 1.100 Watt. La velocità di taglio è regolabile su sei step diversi, da un minimo di 0,7 a un massimo di 2,4 m/s. 

Qualitativamente più che discreta, questa sega a nastro paga qualcosa in termini di semplicità di montaggio della lama – non aiuta certo l’assenza delle istruzioni in italiano – e di resa di alcune componenti, come per esempio la morsa che è poco funzionale e obbliga a prestare grande attenzione nelle fasi di taglio. 

 

Pro

Versatile: Può essere utilizzata per segare praticamente tutte le tipologie di metalli – dall’acciaio all’alluminio, passando per il ferro – il che amplia la sua versatilità. 

LED: La sega a nastro integra l’illuminazione a LED che si rivela particolarmente utile nel caso ci si trovi a dover utilizzare lo strumento in condizioni di illuminazione non ottimali.

Prestazioni: La lama, che può essere regolata su sei diverse velocità di rotazione, si fa apprezzare sia per durata sia per l’efficacia di taglio.

 

Contro

Morsa: Non il massimo, né dal punto di vista della posizione né da quello della qualità complessiva, il che obbliga a prestare maggiore attenzione di quella che già solitamente si deve mettere durante le operazioni di taglio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro per legno

 

2. Greencut SRC350C – Sega a nastro potente motore 350 W 1400 rpm

 

La sega a nastro per legno firmata Greencat e caratterizzata dalla sigla SRC350C si fa apprezzare per un prezzo concorrenziale, che si abbina a prestazioni di buon livello e che la rendono ideale per gli hobbisti e per gli appassionati di falegnameria che si divertono a fare piccoli lavori nel tempo libero o nei fine settimana.

È azionata da un motore da 350 Watt di potenza, quindi consuma relativamente poco, e genera una velocità della lama (che è lunga 140 cm) di 960 m/min; il piano di lavoro misura 313 x 302 millimetri ed è inclinabile da 0 a 45 gradi. Queste caratteristiche si traducono in un’ottima capacità di taglio su plastica e legno, con particolare menzione per gli interventi su elementi anche di un certo spessore (tra i 9-10 cm) e per i tagli circolari. 

Quello che non convince è la scarsa attenzione dell’azienda produttrice alla calibrazione di perni e cuscinetti che sono giusto posizionati e che vanno dunque regolati, il che implica dimestichezza con l’operazione nonché una certa perdita di tempo. Come accennato il prezzo di vendita è interessante e, in parte, giustifica alcune imprecisioni e una qualità non sempre impeccabile delle varie componenti. 

 

Pro

Prestazioni: Le performance sono più che soddisfacenti, in modo particolare quando ci si trova a effettuare tagli su legno con spessore anche superiore ai 9-10 centimetri.

Potenza: Il motore da 350W si caratterizza per la capacità di contenere i consumi pur garantendo la spinta necessaria per le varie operazioni di taglio.

Prezzo: Possiamo indubbiamente definire positivo il rapporto tra la qualità complessiva e l’esborso che bisogna sostenere per l’acquisto della SRC350C di Greencut. 

 

Contro

Regolazioni: Perni e cuscinetti sono posizionati ma non calibrati correttamente. E più in generale è necessario perdere un po’ di tempo per effettuare le varie regolazioni del caso.  

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro Einhell

 

3. Einhell 4308018 TC-SB 200/1 Sega a Nastro, 250 W

 

Se vi interessa sapere dove acquistare una sega a nastro a un prezzo veramente stracciato, allora vi conviene dare un’occhiata ravvicinata al modello prodotto dalla ditta tedesca Einhell, la cui caratteristica distintiva è quella di essere il più economico tra tutti quelli esaminati nella nostra guida.

Ha una potenza di appena 250 Watt, ma assicura comunque una velocità di lavoro di 1.400 giri al minuto, può eseguire tagli dritti, curvi, obliqui oppure trasversali e, a seconda di quale lama viene montata, può tagliare sia il legno sia la plastica e i metalli non ferrosi, come l’alluminio per esempio.

L’altezza di taglio può essere regolata fino a un massimo di 80 millimetri, 45 invece per i tagli obliqui, è dotata di guide parallele ed è anche predisposta per essere collegata a un sistema di aspirazione delle polveri, tramite un bocchettone del diametro di 36 millimetri.

 

Pro

Costo: Sarà arduo trovare una sega a nastro che costi meno e che sia in grado di offrire la stessa qualità costruttiva; pur essendo un noto marchio della fascia economica, infatti, Einhell è molto apprezzato per il buon livello qualitativo dei suoi prodotti.

Solida: La sega a nastro Einhell è realizzata in acciaio, quindi è solida e abbastanza robusta, la qual cosa non è così scontata tra gli elettroutensili appartenenti alla fascia dei prodotti a basso costo.

Versatile: Nonostante sia destinata esclusivamente all’uso sporadico e non intensivo da parte di hobbisti principianti, è abbastanza versatile da consentire sia il taglio del legno sia di laminati e profilati plastici.

 

Contro

Finiture grossolane: La pecca dei prodotti Einhell in generale, purtroppo, è data dalla scarsa attenzione alle finiture, per cui l’assemblaggio risulta mediocre e incide sulla precisione dei tagli.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro Scheppach

 

4. Scheppach BASA 1.0 sega a nastro elettrica

 

La BASA 1.0 è la macchina ideale per tagliare pezzi di legno dalle dimensioni contenute; si tratta infatti di una sega a nastro da banco ad alimentazione elettrica prodotta dalla nota ditta tedesca Scheppach.

Le sue dimensioni compatte sono ideali soprattutto per chi ha problemi di spazio; la macchina, infatti, ha un ingombro base di appena 440 x 395 millimetri e un’altezza di 710 millimetri. Il piano di lavoro può essere regolato in modo da eseguire sia tagli perpendicolari sia inclinati fino a 45°, con un limite massimo di 100 millimetri di spessore; è azionata da un motore da 300 Watt ed è predisposta per il collegamento a un sistema di aspirazione delle polveri.

Nella confezione è inclusa anche la guida parallela di precisione con vetro spia, che può essere montata sia a destra sia a sinistra rispetto alla posizione della lama. L’unica pecca è la messa a punto laboriosa.

 

Pro

Per modellisti: La BASA 1.0 è particolarmente adatta per gli appassionati di modellismo, soprattutto quello navale, e per gli artigiani che realizzano oggettistica in legno e altri materiali.

Compatta: Le misure ridotte le permettono di occupare un ingombro minimo, inoltre ha una rumorosità contenuta ed è predisposta per il collegamento a un aspirapolvere, quindi va bene anche in ambito domestico.

Solida: La struttura in acciaio è molto robusta e assicura una perfetta stabilità alla macchina, il che le assicura l’esecuzione di tagli precisi e con un eccellente grado di finitura.

 

Contro

Viti e messa a punto: Le minuterie in dotazione per il montaggio dei componenti sono da sostituire, e la messa a punto della macchina è laboriosa da eseguire.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro FEMI

 

5. Femi 782 XL 1330 Segatrice a Nastro, Serie Professionale

 

La sega a nastro FEMI 782XL è un altro modello di tipo professionale progettato per gli hobbisti più esperti e per gli artigiani che la usano in maniera intensiva ma occasionale, in base alle commissioni ricevute.

Gli acquirenti l’hanno apprezzata soprattutto per la sua robustezza e potenza; grazie ai suoi 950 Watt, infatti, la 782XL è in grado di tagliare senza lubrificazione barre metalliche a sezione tonda, quadrata e rettangolare fino a un’altezza massima di 105 millimetri per i tagli perpendicolari e 65 millimetri per quelli inclinati a 45 gradi. 

Ha due velocità commutabili, sensore di riscaldamento e protezione di sicurezza, un piano d’appoggio con morsa per il bloccaggio dei pezzi da tagliare e le guide prismatiche per effettuare tagli di precisione. L’unica pecca è rappresentata dal piano d’appoggio della morsa, che si ferma a una distanza tale dalla lama da rendere impossibile il taglio di pezzi di piccole dimensioni.

 

Pro

Ideale per metalli: Le seghe a nastro FEMI sono apprezzate soprattutto per la loro efficienza nel tagliare i metalli non ferrosi con spessori fino a 100 millimetri. Prima, però, è consigliabile rodare la lama tagliando con tagli leggeri, applicando poca pressione.

Compatta e precisa: Le dimensioni sono tali da permettere di trasportarla abbastanza facilmente, in modo da poterla usare anche in esterni all’occorrenza, inoltre le guide prismatiche la rendono estremamente precisa.

Senza lubrificazione: La 782XL dispone di una lama bimetallica al cobalto da 8/12 denti per pollice, capace di tagliare il metallo senza l’utilizzo di alcun tipo di lubrificante.

 

Contro

Scelte: La morsa è disegnata in modo tale da fermarsi a una certa distanza dalla lama, è questo rende impossibile usarla per tagliare pezzi di piccole dimensioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

6. Femi NG120 XL 1440 segatrice a nastro serie professionale

 

La Femi NG120 XL è una sega a nastro specifica per i metalli, in particolar modo i profilati, che riesce a tagliare con il minimo sforzo anche senza ricorrere all’uso di lubrificanti. La costruzione è decisamente solida, anche se non perfetta; nonostante sia proposta come appartenente a una “serie professionale”, infatti, la NG120 XL rimane comunque una sega a nastro che si colloca nel segmento Top della fascia hobbistica. 

È azionata da un motore da 1.300 watt di potenza dotato di regolatore elettronico di velocità, inoltre è anche sicura da usare in quanto integra la protezione termica, il limitatore amperometrico, la funzione antiripristino e il filtro di abbattimento per i disturbi elettromagnetici.

Ha una capacità di taglio di 120 x 102 millimetri con angolo regolabile da 0° a 60° e blocco rapido per le posizioni a 45° e a 60°; il sistema NG, inoltre, riduce notevolmente i tempi di taglio.

 

Pro

Prestazioni: Pur essendo comunque un elettroutensile di fascia hobbistica, la sega a nastro Femi NG120 XL offre prestazioni di tutto rispetto, soprattutto per quanto riguarda i tempi di taglio.

NG System: La sua efficienza nel ridurre fino al 60% i tempi di taglio è dovuta al sistema NG, che permette di invertire il senso di rotazione della lama, e al tendilama con frizione brevetto esclusivo Femi, che permette di regolare perfettamente la tensione della lama.

Sicura: La NG120 XL è predisposta per il fissaggio al banco da lavoro, possiede diversi dispositivi di sicurezza integrati e anche la funzione antiripristino, per evitare che lama possa avviarsi automaticamente in seguito a un blackout improvviso.

 

Contro

Prezzo: Dal momento che si colloca al top della fascia hobbistica, il prezzo di questa sega a nastro è abbastanza elevato e quindi accessibile solo per i più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

7. Femi 780XL sega a nastro per metallo

 

La 780XL è prodotta sempre dalla ditta italiana Femi ma, in questo caso, si tratta di una sega a nastro portatile dalle dimensioni relativamente compatte, e di conseguenza anche la capacità di taglio è limitata a uno spessore massimo di 105 millimetri.

Tra i suoi punti di forza ci sono le protezioni di sicurezza contro i surriscaldamenti, contro il ripristino automatico in caso di blackout e il filtro per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici conforme alle normative vigenti; è azionata da un motore da 850 watt di potenza con due velocità a commutazione elettronica.

Le pecche sono la scarsa precisione, in quanto il guidalama è del tutto privo di un sistema che ne possa regolare l’inclinazione, e il motore che funziona a servizio intermittente periodico S4-20%, cioè a ogni 4 minuti a velocità normale ne alterna uno al 20% della potenza; caratteristica non riportata nella descrizione ma indicata solo sul motore.

 

Pro

Prezzo: Il costo della sega a nastro Femi 780XL è facilmente accessibile anche per coloro che hanno un budget di spesa limitato, il che l’ha resa abbastanza popolare nella fascia di mercato hobbistica.

Portatile: Le dimensioni compatte la rendono particolarmente adatta per gli appassionati di bricolage che hanno problemi di spazio, inoltre permettono anche di trasportarla con estrema facilità all’occorrenza.

Sicura: Il motore da 850 watt è dotato di protezione termica, inoltre è presente anche il filtro per l’abbattimento dei disturbi elettromagnetici e la funzione antiripristino di sicurezza.

 

Contro

Scarsa precisione: Il guidalama è privo di un sistema di regolazione e questa cosa, purtroppo, incide negativamente sulla precisione, soprattutto nei tagli inclinati.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro da banco

 

8. Vigor VSN-350, Sega a Nastro da Banco, 350 W

 

Con la Vigor torniamo per un momento ai modelli di fascia economica; la VSN-350, infatti, è una sega a nastro da banco destinata ai principianti e all’uso sporadico e poco intensivo in generale.

È un modello compatto e relativamente leggero, che può essere trasportato all’occorrenza senza troppi problemi; ha una potenza di 350 Watt e può eseguire tagli fino a un’altezza massima di 80 millimetri e una larghezza di 190 millimetri. Il piano di lavoro misura 290 x 290 millimetri e può essere liberamente regolato in un arco da 0 a 45 gradi.

La sega a nastro Vigor è compatibile esclusivamente con lame da 1425 millimetri, quelle da 1.400 millimetri non sono adatte, inoltre, secondo gli acquirenti, la sua potenza è scarsa e la rende adatta a malapena per il legno, visto che con le varietà più dure già comincia a mostrare segni visibili di fatica durante il taglio.

 

Pro

Per hobbisti avanzati: Gli acquirenti l’hanno apprezzata perché se viene usata entro i suoi limiti progettuali, la sega a nastro Vigor è ottima per gli hobbisti esperti specializzati nei lavori col legno.

Robusta e affidabile: Dal punto di vista strutturale risulta ben fatta, interamente costruita in metallo, quindi solida e robusta; la potenza leggermente superiore a quella dei modelli appartenenti alla stessa fascia di prezzo, inoltre, la rende anche più affidabile.

Economica: Il rapporto qualità-prezzo è decisamente favorevole e il costo economico la rende facilmente accessibile per chiunque.

 

Contro

Prestazioni: Le performance sono modeste ovviamente; a parte l’impossibilità di tagliare altri materiali a eccezione del legno, inoltre, anche con quest’ultimo bisogna stare attenti al grado di durezza.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro Metabo

 

9. Metabo 619008000 Sega a Nastro, 400 W

 

Anche la sega a nastro Metabo è caratterizzata da una potenza modesta, ma tutto sommato superiore a quella posseduta dai modelli economici Entry Level, vista che ha un assorbimento di 400 Watt.

Le sue caratteristiche strutturali però, i materiali di fabbricazione, l’assemblaggio e la cura nelle rifiniture sono caratteristiche di una attrezzatura che, seppur destinata all’uso hobbistico, è caratterizzata da un livello superiore alla media. Il brand tedesco Metabo è infatti noto soprattutto per la qualità e l’affidabilità dei suoi prodotti, come dimostrano ampiamente le caratteristiche tecniche di questa sega a nastro.

La BAS 261 è capace di tagliare con estrema precisione legno, plastica e metallo, è dotata di lama universale, guide per tagli di precisione, anche paralleli, luce LED per illuminare il piano di lavoro, motore a induzione silenzioso ed esente da manutenzione, inoltre è protetta anche contro l’avviamento accidentale. L’unica limitazione è il prezzo, superiore ai 450 euro.

 

Pro

Qualità e affidabilità tedesche: Il brand Metabo è noto per l’alta qualità dei suoi processi produttivi e dei materiali impiegati, che assicurano un livello di prestazioni di tipo professionale.

Versatile: Con la sega a nastro BAS 261 potrete tagliare di tutto, perché è equipaggiata con una lama universale in grado di tagliare legno, plastica e metallo.

Elevato comfort d’uso: A differenza di altri modelli è progettata per offrire la massima comodità di utilizzo, infatti è provvista di luce LED per illuminare la linea di taglio ed è predisposta per il collegamento a un aspiratore.

 

Contro

Costo: Si tratta di una sega a nastro costosa, destinata per lo più a un’utenza privata particolarmente esigente, oppure agli artigiani che lavorano su piccola scala.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Sega a nastro per metalli

 

10. FEMI FM-784XL Segatrice a Nastro

 

Secondo gli acquirenti, la FEMI 748XL è la migliore sega a nastro tra tutte quelle esaminate in termini di resa, efficienza e precisione nel taglio dei metalli, con prestazioni nettamente superiori alla 782XL esaminata in precedenza, prodotta sempre dalla ditta FEMI.

Alla solida e robusta struttura condivisa con il modello 782XL, infatti, la 784XL aggiunge una potenza di ben 1.200 Watt e un potenziometro elettronico che permette di regolare la velocità di taglio in maniera ottimale, a seconda delle dimensioni del pezzo da tagliare. 

Per il resto possiede le stesse ottime caratteristiche della 782XL, inclusa la solida morsa ottenuta da un singolo pezzo di acciaio pressofuso, le guide per aumentare la precisione di taglio e il piano di lavoro inclinabile da 0 a 45 gradi. Le uniche limitazioni della 784XL, secondo gli acquirenti, sono date dall’impossibilità di tagliare pezzi di piccole dimensioni e dal costo, che supera i 500 euro.

 

Pro

Il top per gli hobbisti: Gli appassionati di fai da te e i piccoli artigiani non potranno trovare una sega a nastro con prestazioni migliori di questa, progettata per offrire il top della resa nel taglio dei metalli, a livello hobbistico.

Potente e precisa: Ha la ragguardevole potenza di 1.200 Watt e taglia i metalli senza sforzo e in maniera incredibilmente precisa, grazie alle solide guide di taglio.

Versatile: Le dimensioni le permettono di stare comodamente su un banco di qualsiasi tipo con il minimo ingombro, e di caricarla facilmente su un veicolo per essere trasportata all’occorrenza, e usata per lavori all’esterno.

 

Contro

Costo: Anche in questo caso ci troviamo davanti a un’ottima sega a nastro, ma il cui prezzo elevato ne limita l’accesso soltanto agli hobbisti e agli artigiani più esigenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere le migliori seghe a nastro?

 

Le seghe a nastro professionali

Volete sapere come scegliere una buona sega a nastro? Niente di più semplice, chiedetevi innanzitutto a cosa vi occorre, con che frequenza intendete usarla e qual è la mole di lavoro a cui andrete a sottoporre la macchina. L’aspetto più importante da considerare inoltre, per capire quale sega a nastro comprare, è se l’utensile deve essere usato in un ambito professionale, come una grande officina o laboratorio, oppure in uno artigianale e hobbistico.

È superfluo sottolineare come il comparto di utenza di livello amatoriale sia il più ampio non soltanto quando si parla di elettroutensili, ma anche per quel che riguarda le macchine da lavoro più impegnative e complesse, abbracciando ben due segmenti di mercato: quello economico e quello medio. Nella fascia più elevata, invece, si collocano le macchine di alta qualità e prestazioni, progettate apposta per l’impiego professionale.

Se siete capitati su questo articolo perché cercate un’attrezzatura del genere da acquistare online, per risparmiare qualcosa sulla spesa, siete già perfettamente consapevoli che le cifra da spendere è superiore ai 1.000 euro ed è variabile in base alle dimensioni e alle caratteristiche del modello. Per i professionisti che ci seguono, infatti, abbiamo segnalato un esemplare di fascia alta, la sega a nastro NEBES, sul quale potrete approfondire ulteriormente nella relativa recensione.

 

I modelli di fascia economica

Il considerevole prezzo delle seghe a nastro professionali non deve assolutamente fungere da deterrente; non soltanto le prestazioni e la qualità strutturale della macchina sono superiori, anche la tecnologia che impiegano lo è. Tutti i modelli di fascia alta, infatti, sono dotati dei nuovi motori a induzione elettromagnetica, che a parità di potenza erogata consumano la metà dell’energia elettrica e offrono l’ulteriore pregio di non richiedere alcun tipo di manutenzione o sostituzione periodica di pezzi.

Per un semplice appassionato di fai da te, invece, un’attrezzatura del genere è spropositata sotto tutti gli aspetti, a cominciare dalla spesa d’acquisto. Se le esigenze sono esclusivamente di tipo hobbistico, quindi, il mercato offre un’ampia scelta di modelli nella fascia più economica, il cui costo può oscillare dai 100 ai 200 euro circa a seconda del modello.

Come potete vedere la spesa per una sega a nastro economica è facilmente accessibile per chiunque, ma i modelli appartenenti a questa fascia risentono quasi tutti di una scarsa attenzione e qualità per quanto concerne l’assemblaggio e le finiture dei vari componenti, a seconda del modello e della ditta produttrice, quindi, potreste imbattervi in guide di taglio piuttosto ballerine e imprecise, oppure nella mancanza di istruzioni chiare su come regolare la macchina o ancora in materiali di fabbricazione di seconda scelta, poco resistenti e più soggetti a ossidazione e usura.

Nell’ottica di un utilizzo saltuario e non intensivo dell’utensile, però, le seghe a nastro economiche offrono tutto sommato un buon livello di prestazioni, soprattutto se non si hanno grosse esigenze.

 

Le seghe a nastro di fascia media per artigiani e hobbisti esperti

Agli hobbisti più esperti e agli artigiani che sono riusciti a crearsi un piccolo mercato per le loro creazioni, invece, consigliamo vivamente di orientarsi verso la fascia di prezzo intermedia. La spesa da sostenere per una sega a nastro di medio livello va dai 250 ai 500-600 euro, quindi è comunque abbastanza impegnativa, in compenso però la macchina è caratterizzata da un assemblaggio e da una qualità superiore, di conseguenza la precisione e le prestazioni offerte sono di buon livello e migliorano ulteriormente man mano che si raggiunge il top della gamma.

L’ulteriore vantaggio offerto dai modelli del segmento medio è la loro specificità di impiego, che aiuta a contenere i costi dell’attrezzo; alcuni sono particolarmente adatti per tagliare il metallo, infatti, mentre altri lo sono per il legno e la plastica; in alcuni casi, inoltre, non è raro avere l’opportunità di trovare una sega di fascia media dotata di motore a induzione come le professionali di fascia alta, come la Metabo che abbiamo esaminato in precedenza.

Le seghe a nastro di fascia intermedia, quindi, sono ottimizzate per offrire il massimo della resa anche con un carico di lavoro intensivo, ma sono naturalmente limitate per quanto concerne la frequenza d’impiego, dal momento che non possono affrontare un ritmo di lavoro intensivo con una regolare frequenza, alla stregua dei modelli professionali usati in ambito industriale.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve la sega a nastro?

La sega a nastro è un utensile originariamente progettato per la lavorazione del legno, nello specifico per il taglio di tronchi di grandi dimensioni allo scopo di ricavarne travi, assi e pezzi di svariate dimensioni destinati a ulteriori lavorazioni o all’impiego nel campo delle costruzioni.

Le seghe a nastro odierne sono più evolute rispetto ai primi esemplari introdotti sul mercato; i progressi nel campo tecnologico, energetico e dei materiali, infatti, hanno ampliato notevolmente la versatilità d’uso di queste macchine utensili, e sono in grado di tagliare non soltanto il legno, ma anche altri materiali come le plastiche e i metalli.

Le applicazioni della sega a nastro sono quindi molteplici, e se per tagliare un materiale o l’altro basta semplicemente cambiare la lama montata dalla macchina, le dimensioni della stessa ne limitano invece la destinazione d’uso.

Nelle officine dove si effettua la lavorazione prima dei tronchi per esempio, che pur venendo previamente segati in sezioni conservano in ogni caso un ingombro e un peso notevoli, vengono usate delle particolari seghe a nastro montate su telai motorizzati, con l’incastellatura della lama posizionata orizzontalmente. Questo tipo di sega a nastro è fatta quindi per scorrere su delle rotaie e spostarsi man mano che la lama affonda nel tronco, mentre quest’ultimo rimane immobile sul supporto.

Nelle officine di falegnameria e carpenteria, invece, vengono usate seghe a nastro fisse con incastellatura verticale, dove l’unico elemento mobile è il piano di lavoro.

Se nella sega a nastro industriale è quest’ultima a spostarsi e inclinarsi grazie ai servomotori controllati elettronicamente, quindi, nelle seghe a nastro da officina avviene l’esatto opposto: la macchina è fissa ed è l’operatore a dover spostare, inclinare e spingere il pezzo da tagliare verso la lama in movimento.

Nei piccoli laboratori artigianali di falegnameria ed ebanisteria, e in quelli degli hobbisti amanti del fai da te, invece, sono largamente usate le seghe a nastro da banco; queste rappresentano la categoria più a buon mercato e la più diffusa, dato l’elevato bacino di utenza che è composto sia da hobbisti privati sia da piccoli artigiani professionisti.

 

 

 

Come utilizzare una sega a nastro

 

Come costruire una sega a nastro

Per costruire ex novo una sega a nastro ci sono due alternative possibili: la prima consiste nel seguire un progetto ben definito su carta, utilizzando materiali e attrezzature di prima scelta acquistate apposta per lo scopo; la seconda, invece, prevede l’uso di materiali di recupero, in modo da risparmiare il più possibile sulla spesa complessiva, adattandoli man mano a seconda delle necessità.

 

 

La prima alternativa è oltremodo costosa e, da qualsiasi punto la si voglia considerare, risulta sconveniente rispetto all’acquisto di una sega a nastro già pronta da regolare e usare. Lo stesso discorso, in realtà, vale anche nella seconda alternativa, è cioè quella che prevede l’uso di materiali di recupero, visto che ciò che si risparmia in denaro lo si perde nel tempo richiesto alla costruzione dell’attrezzo, che aumenta più o meno considerevolmente proprio in base al lavoro da fare sui materiali recuperati.

Tanto per fare un esempio pratico: se avete deciso di risparmiare a tutti i costi e volete costruire una sega a nastro usando del materiale di recupero, innanzitutto bisognerà procurarsi tutto l’occorrente da uno o più rottamai.

Si dovrà quindi cominciare innanzitutto da un motore elettrico completo di condensatore, magari quello di una vecchia lavatrice, poi flange, pulegge, bulloni, dadi e altre minuterie per creare il sistema dei volani sui quali sarà montata la lama. Tanto i volani quanto il telaio principale della sega a nastro, per risparmiare ulteriormente, potranno essere ricavati da pannelli di truciolato, multistrato o MDF, dovranno quindi essere sottoposti a ulteriore lavorazione.

 

 

I pannelli di legno possono essere tranquillamente usati anche per realizzare la scocca che andrà coprire il motore e tutte le parti meccaniche una volta assemblate, con l’opzione di realizzarla in corpo unico o fatta in modo tale da poter essere facilmente aperta all’occorrenza, per eseguire la manutenzione periodica sulla meccanica.

Come potete vedere soltanto dall’elenco dei materiali, quindi, l’entità del lavoro da eseguire è notevole, richiede l’uso di attrezzature specifiche e, soprattutto, di tutto il tempo necessario da dedicare alla costruzione. Considerato che sul mercato sono disponibili delle seghe a nastro che costano poco più di 100 euro, potrete facilmente intuire che non vale assolutamente la pena di imbarcarsi nella costruzione di un elettroutensile di questo tipo, nemmeno partendo da materiali di recupero, a maggior ragione se l’attrezzatura serve soltanto per l’uso hobbistico.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Valex SN210P 1410133 Sega a Nastro

 

Anche la sega a nastro Valex è pensata per un impiego prevalentemente hobbistico, ma è caratterizzata da un livello qualitativo superiore alle seghe economiche esaminate in precedenza.

Ha una potenza di 400 Watt, infatti, e un piano di lavoro che misura 340 x 340 millimetri, bello ampio quindi e anche inclinabile fino a 45 gradi, in modo da eseguire tagli obliqui. Tra gli altri aspetti positivi, che rendono più versatile e prestante la sega a nastro Valex, c’è l’altezza di taglio che raggiunge i 100 millimetri, a differenza dei modelli economici che si fermano a 80-85 millimetri, e perfino una maggiore profondità di taglio, ben 245 millimetri.

Gli acquirenti hanno riferito che la Valex ha anche una precisione di taglio di gran lunga superiore alla media; l’unica pecca è rappresentata dal prezzo, che pur essendo ben proporzionato alla qualità della macchina, si colloca nella fascia medio-alta ed è meno accessibile.

 

Pro

Prestazioni di taglio: L’altezza e la profondità di taglio sono rispettivamente 100 e 245 millimetri, quindi lo spazio di lavoro è nettamente superiore rispetto a quello delle seghe a nastro a buon mercato.

Precisa: Il goniometro non soltanto non è ballerino come nei modelli economici, ma gli acquirenti riferiscono anche che è scorrevole e quasi del tutto privo di gioco, cosa che rende i tagli estremamente precisi.

Supporto: La Valex è completa anche di un piedistallo di supporto che è solido e perfettamente stabile.

 

Contro

Fascia medio-alta: Come avrete potuto facilmente intuire dalle sue caratteristiche, la Valex è un elettroutensile di fascia medio-alta, di conseguenza è più caro rispetto a quelli esaminati in precedenza.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

 

DEJA UN COMENTARIO

2 COMENTARIOS

Campa enio

May 1, 2020 at 11:37 am

Buongiorno sono un piccolo obbista del legno vorrei acquistare una sega a nastro, virrei un consiglio su un acquisto giusto che coniughi prezzo non altissimo ma sia affidabile in modo da non dovermi travate acontento dopo l’acquisto. Grazie

Répondre
Gianluca

May 3, 2020 at 7:30 pm

Salve Enio,

se stai cercando una sega a nastro di categoria hobbistica per segare pezzi di dimensioni contenute, allora ti suggeriamo di orientarti verso un modello da banco. Uno dei più venduti è la Einhell TC-SB 200/1, perché il suo prezzo è molto accessibile, ma spendendo un po’ di più si possono acquistare seghe a nastro dalle prestazioni superiori, come la Silverline 441563 oppure la Metabo BAS 261; quest’ultima è abbastanza costosa ma è anche tra le migliori che puoi trovare nella categoria hobbistica.

Saluti

Team EU

Répondre