Bosch PWB 600 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Il pregio principale del banco da lavoro Bosch PWB 600 consiste nel prezzo, che è facilmente accessibile anche per coloro che hanno un budget di spesa estremamente limitato; un ulteriore requisito molto apprezzato sono le ganasce di serraggio per tenere immobili i pezzi da lavorare.

 

Principale svantaggio

Dal momento che si tratta di un prodotto a basso costo, è ovviamente destinato a una fascia di utenza prettamente hobbistica e amatoriale, e di conseguenza ha un’utilità limitata solo a determinati tipi d’uso.

 

Verdetto 9.8/10

Il banco da lavoro Bosch PWB 600 è un accessorio basilare, ma ha il pregio di costare poco e di rispondere al meglio alle esigenze degli appassionati di fai da te.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Il marchio professionale amato anche dagli hobbisti

La multinazionale tedesca Bosch, da ben 134 anni ormai, è una presenza consolidata sul mercato mondiale ed è uno dei marchi leader in svariati settori di produzione: elettroutensili e relativi accessori, elettrodomestici, componentistica e ricambi originali per autoveicoli e molti altri ancora.

La ditta Bosch, nel corso degli anni, si è distinta anche per aver introdotto sul mercato delle tecnologie innovative e rivoluzionarie, come la sonda lambda, i sistemi ABS, ASR e ESP, le lampade allo xeno per le auto, i freni elettroidraulici, l’autoradio digitale e l’accumulatore agli ioni di litio.

Uno dei settori dove Bosch gode di particolare fama, però, è proprio quello degli elettroutensili, dove domina una vasta fetta di mercato con due distinti comparti di produzione: quello destinato alla fascia di utenza hobbistica e domestica, e quello specifico per i professionisti.

Qui ha costruito la sua fama grazie a due requisiti fondamentali, che sono caratteristici dei suoi standard produttivi: l’uso di materiali di prima scelta, resistenti, durevoli e quindi affidabili, e l’eccellente rapporto qualità-prezzo dei suoi prodotti, sia quelli appartenenti alla linea Professional sia quelli della linea Home and Garden.

Struttura compatta, leggera e resistente

Il Bosch PWB 600 è un banco da lavoro economico che appartiene appunto alla linea Home and Garden, ed è stato originariamente progettato come supporto portatile per la troncatrice radiale, al fine di dare l’opportunità di utilizzarla in esterna, per i lavori di ristrutturazione da eseguire direttamente in sito.

Le sue caratteristiche, però, lo rendono adatto anche come semplice supporto per il taglio o la lavorazione di pezzi di materiale vario, in particolar modo del legno, e proprio per questa ragione è uno dei modelli più richiesti sul mercato da parte della fascia di utenza composta da hobbisti e appassionati di bricolage.

Il PWB 600 è costituito da un telaio di supporto realizzato in alluminio, in modo da essere leggero ma al tempo stesso resistente, il quale è in grado di garantire una portata massima di 200 chilogrammi, e da un piano di lavoro in robusto legno di bambù sottoposto a uno speciale trattamento per renderlo idrorepellente. 

L’intera struttura è pieghevole e dotata di un meccanismo di chiusura estremamente semplice da azionare, in modo da poterlo chiudere e rendere più agevole il trasporto o il rimessaggio. Anche il peso è contenuto, poco più di undici chili e mezzo, e una volta chiuso il suo spessore è di appena 90 millimetri, mentre in larghezza e altezza misura rispettivamente 640 x 840 millimetri.

 

Piano di lavoro ampio e versatile

Per quanto riguarda la fruibilità, invece, il Bosch PWB 600 offre una superficie di lavoro discretamente ampia, che misura 680 x 550 millimetri; la superficie è divisa in due parti, in modo da consentire il bloccaggio centrale dei pezzi in lavorazione, inoltre è predisposta per consentire il fissaggio sicuro di pezzi dalla forma conica.

La posizione del piano di lavoro può essere modificata mediante due manovelle poste lateralmente, che possono essere regolate in maniera indipendente l’una dall’altra, inoltre è dotato di quattro ganasce di serraggio che permettono di fissare al piano anche i pezzi di forma tonda o dal particolare ingombro.

La profondità massima di serraggio è di circa 34 millimetri mentre l’ampiezza massima, con le relative ganasce, è di circa 525 millimetri; queste ultime sono smussate, in modo da permettere di lavorare con facilità anche vicino ai bordi.

L’ulteriore vantaggio del piano di lavoro, inoltre, è quello di possedere un appoggio integrato dove è possibile riporre del materiale di lavoro da tenere a portata di mano, come le carte abrasive tanto per fare un esempio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS