6 idee su come arredare una veranda chiusa a vetri o in legno

Ultimo aggiornamento: 29.09.22

 

Ottenere una veranda da un balcone è un’operazione che aumenta lo spazio calpestabile, fornendo un nuovo ambiente da arredare. Vediamo insieme come.

 

Verandare balcone

Quando si parla di verandare un balcone, si fa riferimento alla chiusura dello spazio esterno della casa, in modo da creare un altro ambiente, una stanza aggiuntiva se vogliamo. Questa operazione non può essere effettuata a piacimento, però, poiché è necessario chiedere autorizzazioni specifiche nella maggior parte dei casi. Anche quelle mobili, che possono essere rimosse facilmente, possono incorrere in limitazioni da parte del condominio, quindi prima di realizzare la vostra veranda balcone assicuratevi di avere tutti i permessi del caso.

 

Come arredare una veranda balcone

Se la veranda chiusa è già realizzata e non vi resta altro da fare che arredarla ma non avete ancora deciso come, il nostro articolo vi darà alcune idee che potreste prendere in considerazione. Ricordate però che è necessario stabilire la destinazione d’uso del nuovo spazio casalingo, per evitare di far diventare la veranda un semplice deposito di oggetti che non utilizzate spesso. Le sei idee che vi diamo in basso prendono in considerazione mobilio specifico e colori adatti allo stile che volete creare.

Vimini, per la veranda aperta

Se la veranda dà su un giardino o un ambiente esterno di proprietà, ed è pertanto aperta, potrete prendere in considerazione l’uso di mobili di vimini, che ben si adattano agli esterni, inoltre in caso di pioggia non si rovinano eccessivamente. Spazio quindi a divani, sedie e poltrone completamente in vimini o anche rattan, fibra vegetale ricavata dalle palme.

Lo stile country chic per la veranda aperta è molto apprezzato, con toni pallidi che tendono al bianco, panna o legno chiaro, con qualche decorazione floreale che crei una netta divisione. Evitate però di strafare poiché si può finire con l’appesantire l’ambiente molto facilmente.

 

Moderno, per le verande in vetro

Vetro e metallo richiamano allo stile moderno e minimalista. La veranda così realizzata mantiene tutta la sua luminosità, evitando pannelli oscuranti che offrono sì privacy ma riducono anche notevolmente l’effetto estetico globale. I mobili che dovreste scegliere per arredare questo spazio sono di design, con linee essenziali e colori che vanno dal nero al grigio. È possibile spezzare la monotonia con una seconda opzione cromatica, che funga da elemento di distinzione. Molto apprezzate per questo scopo sono le varie tonalità di rosso, che potrete richiamare con cuscini, quadri o tappeti.

Effetto “serra”

Amate le piante ma non avete un giardino dove prendervene cura? La veranda può diventare una perfetta serra dove creare un orticello con numerosi fiori, erbe aromatiche e molte altre piante che hanno bisogno di luce ma soffrono il freddo e le condizioni climatiche avverse. Protette dalla veranda chiusa queste cresceranno più rigogliose che mai. In un ambiente del genere consigliamo l’uso di un piccolo tavolo in ferro battuto con qualche sedia decorata dello stesso materiale, creando uno spazio dove fermarsi a leggere o sorseggiare una tazza di tè o caffè ammirando le proprie piante.

 

Funzionale, per le verande in pvc

Chiudendo lo spazio esterno del proprio appartamento, ovvero uno dei balconi più grandi, si può anche decidere di trasformare la zona in un’area funzionale, come per esempio la lavanderia. Sono molti gli utenti che, volendo più spazio in bagno, decidono di spostare lavatrice e asciugatrice sul balcone. Piuttosto che lasciare lo spazio così com’è, però, potreste decidere di decorarlo in modo da renderlo più gradevole all’occhio, una sedia e un tavolino da caffè sono più che sufficienti per trasformare immediatamente la lavanderia in un luogo per la lettura del quotidiano in attesa della fine del ciclo di lavaggio o asciugatura.

Veranda riscaldata

I balconi arredati fanno sempre un certo effetto, per questo scegliere mobili con il giusto gusto estetico è decisamente importante. Non bisogna però sottovalutare anche la questione del riscaldamento. Generalmente, questi ambienti sono sufficientemente caldi poiché lasciano entrare la luce solare e sono correttamente isolati dall’esterno, tenendo dunque la temperatura a livelli ottimali. In alcuni casi, però, è possibile anche creare dei sistemi di riscaldamento appositi, tramite stufe a pellet. Diventa molto semplice sbilanciare l’estetica quando si fanno tali aggiunte, fate dunque massima attenzione al tipo di riscaldamento scelto.

 

Zona giorno in veranda

Spostare tutte le attività mattutine, come la colazione insieme alla propria famiglia, in una zona esterna come la veranda, è un modo per iniziare bene la giornata. Affinché lo spazio sia comodo, però, preferite tavoli non eccessivamente ingombranti e sedie leggere, con toni cromatici delicati come panna e bianco. Anche in questo caso il vimini è un’ottima scelta, soprattutto se volete ricreare un ambiente un po’ rustico.

Differenza tra terrazzo e balcone

Il balcone sporge da una facciata dell’edificio, quindi può essere considerato un elemento esterno. Il terrazzo, invece, si trova nella parte alta del palazzo, e sebbene sia aperto, è comunque parte integrante dello stesso. Verandare un terrazzo può essere più difficile e richiede sicuramente un budget elevato, a meno che, naturalmente, non vogliate verandarne solo una piccola parte.

Per la realizzazione della veranda, sia essa creata chiudendo un balcone o un terrazzo, vi invitiamo a rivolgervi a esperti del settore. Mettete quindi da parte il vostro avvitatore a impulsi e la cassetta degli attrezzi poiché non è esattamente semplice come montare un divano o un tavolo.

Le nostre idee veranda balcone vi aiuteranno a creare l’ambiente più adatto alle vostre esigenze, non dimenticate però di sperimentare anche soluzioni differenti, d’altronde esistono numerose tipologie di verande, da quelle più grandi a quelle più piccole, aperte e chiuse, che danno sul giardino o sulla strada e così via.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS