5 idee per originali mensole fai da te

Ultimo aggiornamento: 29.09.22

 

Dai materiali riciclati fino agli oggetti più disparati: ecco alcune idee e consigli utili per creare le vostre mensole fai da te per arredo e uso funzionale.

 

Creare delle mensole fai da te è relativamente facile anche per un appassionato di bricolage alle prime armi; oltre a essere un buon esercizio per acquisire manualità ed esperienza nell’uso degli attrezzi, poi, è anche un’eccellente maniera per riciclare materiali di scarto e vecchi oggetti che altrimenti correrebbero il rischio di finire al macero o peggio, in qualche discarica all’aperto.

Le possibilità sono svariate a seconda della destinazione d’uso; non ci sono limiti per quanto riguarda le tipologie, la forma e i materiali, a seconda delle proprie necessità si possono realizzare librerie fai da te oppure mensole da cucina, ripiani per bagno e molto altro ancora. Ecco quindi alcune cose importanti da tenere a mente per realizzare mensole originali e scaffali fai da te.

 

I materiali di recupero

Le mensole sono dei semplici ripiani dove appoggiare libri, soprammobili o altri oggetti, quindi non richiedono lavorazioni estremamente complesse; proprio per questa ragione possono essere realizzate con una gran quantità di materiali diversi oppure ricavate direttamente da altri oggetti. Se i ripiani sono destinati a fare da supporto a oggetti pesanti, però, allora dovranno possedere adeguati requisiti di resistenza.

Per quanto riguarda i materiali, è possibile usare legno, plastica oppure metallo; se avete un vecchio armadietto in ferro da buttare via, per esempio, potete recuperare i ripiani interni da usare come scaffalature fai da te.

 

1. Il legno dei vecchi bancali

Il materiale da recupero per eccellenza sono i vecchi bancali, o pallet, che si possono ottenere a costo zero chiedendo al personale di un magazzino o di un centro commerciale. Anche se non riuscite a ottenerli a costo zero, però, è possibile comunque acquistarli a un prezzo decisamente accessibile; un bancale usato delle dimensioni di 120 x 100 centimetri, infatti, ha un costo che può oscillare dai 5 ai 7 euro circa. I bancali, di solito, sono fatti con legno massello di pino o di altre varietà dure, quindi sono molto resistenti; se vengono ben levigati e trattati con impregnanti e vernici di finitura, quindi, permettono di realizzare mensole dal notevole impatto estetico. Se invece preferite ottenere delle mensole in legno grezzo, allora basterà limitarsi a carteggiare leggermente le superfici.

Il legno dei pallet è abbastanza duro da lavorare, ma in compenso è estremamente versatile e permette di realizzare una vasta gamma di oggetti, mobili e suppellettili; rimanendo nell’ambito delle scaffalature, però, l’estrema resistenza di questo materiale lo rende adatto soprattutto per la realizzazione di librerie fai da te originali. Con un paio di mani di vernice a gesso, invece, è possibile trasformare il legno dei pallet in piccole mensole shabby ideali per le camere da letto o i salotti.

2. La plastica

Quando parliamo di plastica ci riferiamo soprattutto ai tubi, oppure ai pannelli e alle mensole degli armadi da esterno realizzati in polipropilene, materiale che offre una discreta resistenza. Il polipropilene, così come l’ABS, sono adatti soprattutto per la creazione di mensole o scaffali destinati a reggere un carico limitato, quindi soprammobili o piccoli oggetti; combinandoli con altri materiali però, per esempio delle staffe di ferro, sarà possibile adoperarli anche come mensole per i libri.

 

3. Il ferro

L’uso del ferro è riservato principalmente agli hobbisti che hanno già maturato un minimo di esperienza nella lavorazione di questo materiale, in quanto occorrono attrezzature specifiche e anche una saldatrice. In ogni caso vale la pena prenderlo in considerazione, perché sfruttando le idee giuste è possibile realizzare delle mensole in ferro battuto di grande impatto estetico; questo materiale, inoltre, è ideale soprattutto per chi ha l’esigenza di creare delle mensole da esterno. Il ferro infatti, una volta trattato adeguatamente con una vernice anticorrosione, è in grado di resistere alle intemperie e durare a lungo nel tempo.

4. Oggetti vari

Ricavare mensole fai da te personalizzate da oggetti riciclati è un esercizio di grande creatività; le cose che possono essere adattate a questo scopo sono svariate infatti. Una vecchia valigetta 24 o 48 ore che non usate più, per esempio, opportunamente ripulita e fissata alla parete può diventare un originalissimo armadietto dove riporre medicinali o attrezzature.

I ganci delle grucce, invece, possono essere fissati nella parte inferiore o anteriore di una mensola ricavata dal legno di pallet, e permettere a quest’ultima di svolgere la doppia funzione di ripiano per oggetti e appendino. Anche le scatole di latta e le cassette dei vini possono essere riciclate e trasformate in mensole, ripiani o piccoli armadietti.

 

5. Le caratteristiche strutturali e il fissaggio a parete

Indipendentemente dalla forma, dal tipo di materiale usato e dal genere di mensola che avete intenzione di realizzare, è importante tenere conto di alcuni fattori fondamentali. Tanto per cominciare la destinazione d’uso; se i ripiani devono reggere libri infatti, oppure oggetti abbastanza pesanti, allora devono possedere una struttura adeguata e devono essere fissati alla parete in modo da non cedere. Inoltre è importante assicurarsi che siano perfettamente orizzontali e ben allineati, altrimenti le pendenze potrebbero creare squilibri nel carico e minare la loro stabilità e tenuta.

A questo scopo è consigliabile eseguire prima delle misurazioni con l’aiuto di una livella a bolla oppure con una livella laser; quest’ultima sarebbe da preferire, in quanto permette di marcare con estrema precisione i punti dove andranno fatti i buchi col trapano. Anche i tasselli devono essere delle misure adeguate a garantire una perfetta tenuta, e la loro dimensione deve essere proporzionata al peso da sostenere; inoltre è meglio evitare di fissare mensole alle pareti e nei controsoffitti realizzati in cartongesso, in quanto questo materiale offre una scarsa resistenza alla trazione.

Nel caso abbiate intenzione di realizzare delle mensole sospese, quindi con fissaggio al soffitto oppure misto parete e soffitto, ricordatevi di adoperare catene, cavi metallici oppure cordame spesso e resistente da agganciare alle sezioni sospese; in caso di mensole sospese a castello, inoltre, cercate di calcolare bene la portata massima di peso.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS