Telwin Force 165 Inverter – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Compatta, leggera ed estremamente facile da trasportare per i lavori in esterno, queste sono i requisiti vincenti della Telwin Force 165. La maggior parte degli acquirenti, infatti, concorda nel riconoscere che il principale vantaggio di questa saldatrice inverter è proprio la sua praticità d’uso.

 

Principale svantaggio

Come accade di solito quando si tratta di saldatrici appartenenti alla fascia più economica di mercato, gli accessori in dotazione sono di bassa qualità ed è consigliabile sostituirli quanto prima, soprattutto la maschera di protezione.

 

Verdetto: 9.8/10

Tra le saldatrici inverter destinate all’impiego hobbistico, la Telwin Force 165 è tra le più richieste. È fatta con materiali di prima scelta, ben assemblata e ha ottime prestazioni.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

La “Cittadella della Saldatura”

La ditta italiana Telwin, in oltre 50 anni di attività nel settore di produzione degli impianti di saldatura, è riuscita a diventare uno dei leader a livello mondiale e a stabilire la sua presenza in oltre 120 Paesi dei cinque continenti.

L’azienda ha una sede con una superficie di ben 120.000 metri quadrati, conosciuta come “Cittadella della Saldatura”, dove trovano spazio i laboratori di sviluppo e test, gli impianti produttivi avanzati con linee robotizzate, i magazzini automatizzati e altre aree specifiche dedicate alla formazione dei futuri operatori del settore, alla gestione e al marketing.

I suoi impianti di saldatura sono tra i più richiesti sul mercato, sia dalla fascia di utenza prettamente hobbistica sia dai professionisti e dalle imprese, perché sono costruiti con materiali di prima scelta e, grazie all’assemblaggio robotizzato, sono solidi e offrono prestazioni di alto livello. Anche dal punto di vista dell’estetica le saldatrici Telwin si collocano al top, visto che il loro design è brevettato.

Per queste ragioni, e per altre che spiegheremo nei paragrafi successivi, la Telwin Force 165 è ritenuta la miglior saldatrice inverter attualmente disponibile nella categoria hobbistica, e si pone ai vertici del gruppo degli apparecchi più venduti (ecco la lista dei migliori prodotti).

Saldatrice MMA a elettrodo

La Force 165, come accennato prima, è un modello destinato prevalentemente all’impiego hobbistico che, anche se caratterizzata da un prezzo leggermente superiore alla media, ha il pregio di possedere un alto livello qualitativo sotto tutti gli aspetti.

L’impianto, nella fattispecie, è un modello manuale che permette di eseguire saldature a elettrodo in corrente continua di tipo MMA, ovvero Manual Metal Arc, ed è compatibile con tutti i tipi più svariati di elettrodo: basici, acidi, cellulosici, ossidanti e al rutilo, dal diametro compreso tra gli 1,6 e i 4 millimetri, in modo da poter saldare senza problemi sia le leghe di acciaio e acciaio inox, sia la ghisa.

La corrente di saldatura è regolabile in campo che va dai 10 ai 150 Ampere, per cui l’assorbimento di potenza raggiunge un massimo di 4,1 kW, ma all’occorrenza è possibile collegare la Force 165 a un motogeneratore; inoltre è compatta e facile da trasportare, grazie a un peso di soli 4,23 chili, ed è completa dei dispositivi di protezioni per il motore.

 

Efficiente e facile da usare

A parte le ottime caratteristiche strutturali e tecnologiche, che le permettono di mantenere un’elevata stabilità della corrente di saldatura anche nell’eventualità di improvvise variazioni nella tensione di alimentazione, la saldatrice Telwin integra anche le funzioni Hot Start e Arc Force, che incrementano l’efficienza dell’arco nell’innesco e durante il lavoro, e l’utile funzione Anti-Stick, per impedire all’elettrodo di incollarsi al cordone di saldatura.

Il pannello di controllo è collocato in posizione frontale e superiormente, in modo da offrire accesso immediato all’operatore, e le regolazioni risultano estremamente semplici grazie alla singola manopola di controllo con scale graduate.

Questo la rende adatta non soltanto per gli hobbisti più esperti ed esigenti, ma anche per i saldatori alle prime armi; l’ottimo livello di prestazioni, inoltre, la rende idonea anche per lavori professionali di piccola entità.

 

Unico neo: la maschera

La saldatrice inverter Force 165 è accompagnata da una dotazione di accessori composta dagli strumenti di saldatura, e cioè i due cavi, la pinza di massa e la pinza portaelettrodo, e da una maschera di protezione con schermo LCD ad attenuazione elettronica, con due sensori di radiazioni UV integrati.

Come da standard per gli impianti di saldatura hobbistici però, inclusi quelli al top di gamma, la qualità degli accessori è nettamente inferiore rispetto a quella della macchina. La maschera di protezione, in particolare, è di scarsa qualità sia per quanto riguarda i materiali di fabbricazione sia per le componenti elettroniche dello schermo, fragili e poco reattive; di conseguenza è consigliabile sostituirla quanto prima.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS