Makita LH1040F – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

La troncatrice Makita LH1040F è un elettroutensile destinato nominalmente alla fascia di utenza hobbistica ma è caratterizzato da un livello globale di qualità e prestazioni che la rende adatta anche all’uso intensivo e professionale. Il suo maggior pregio, infatti, è proprio l’alta precisione nel taglio.

 

Principale svantaggio

Le prestazioni offerte, nonché il livello qualitativo dei materiali e dell’assemblaggio, sono superiori alla media, purtroppo però lo è anche il prezzo e la Makita risulta più costosa rispetto ai modelli prodotti dalla concorrenza.

 

Verdetto 9.9/10

La troncatrice per legno Makita ha delle caratteristiche eccellenti ma costa molto, quindi è consigliata soltanto agli utenti più esperti ed esigenti, nonché ai professionisti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Tecnologia giapponese di alta qualità

Makita è uno dei marchi di prima grandezza nel panorama mondiale dei produttori di elettroutensili e relativi accessori; i suoi prodotti infatti, pur essendo nominalmente destinati all’impiego hobbistico, sono caratterizzati da un livello di prestazioni tale da soddisfare anche la fascia di utenza professionale, soprattutto per quanto riguarda la precisione.

La LH1040F non fa certo eccezione alla regola, e infatti sono in molti a ritenerla la migliore troncatrice per legno disponibile nella fascia intermedia di mercato; le sole limitazioni di questo elettroutensile consistono nel prezzo abbastanza elevato, che però è perfettamente proporzionato alla qualità e alle prestazioni che esso offre, e nelle istruzioni, che purtroppo risultano alquanto scarne ed essenziali.

Per tutto il resto, invece, si tratta di un prodotto eccellente, che testimonia ancora una volta l’alta qualità tecnologica tipica delle ditte giapponesi.

Troncatrice radiale e sega da banco

Dal punto di vista strutturale la Makita LH1040F risulta estremamente robusta, compatta e con ottime caratteristiche di resistenza; è realizzata in lega di alluminio leggero e ha un peso di poco più di 14 chili, il che la rende adatta anche al trasporto nel caso in cui sia necessario utilizzarla direttamente in loco per lavori di ristrutturazione.

L’assemblaggio è ben curato, e anche se occasionalmente è possibile riscontrare dei piccoli giochi in alcuni elementi, questi non rappresentano la regola e sono facilmente risolvibili con le dovute rettifiche del caso. È dotata di sistema di aspirazione autonomo per le polveri, completo di sacchetto di raccolta, ma può essere tranquillamente collegata a un aspirapolvere esterno per aumentare l’efficienza e mantenere sempre pulita l’area di lavoro.

Un ulteriore vantaggio della troncatrice Makita è dato dalla sua duplice funzionalità, infatti è dotata di un piano di lavoro superiore che permette di usarla anche come sega da banco. Il piano superiore, di conseguenza, è regolabile in altezza e consente il taglio di pezzi di legno con uno spessore massimo di 40 millimetri.

In modalità troncatrice, invece, può eseguire tagli di 69 x 130 millimetri e 93 x 95 millimetri (altezza x larghezza) con inclinazione a 0°, e di 35 x 130 millimetri e 53 x 95 millimetri con inclinazione di 45° a sinistra. Sempre in modalità troncatrice, ovviamente, può eseguire anche tagli obliqui sul lato destro e sinistro, sia con inclinazione a 0° sia a 45°, con il range di misure riportato nel manuale delle istruzioni.

 

Meccanica ed elettronica di qualità eccellente

Per quanto riguarda la resa, invece, la troncatrice Makita è azionata da un motore a induzione da 1.650 Watt di potenza, capace di generare una velocità di 4.800 giri al minuto con una minima emissione sonora. 

Le sue prestazioni, di conseguenza, non hanno nulla da invidiare a quelle dei modelli professionali; l’assemblaggio ben curato inoltre, come accennato in precedenza, le garantisce anche una precisione e un grado di finitura nei tagli che sono nettamente superiori rispetto alle altre troncatrici che rientrano nella stessa fascia di mercato.

In quest’ultima infatti, rientrano numerosi modelli prodotti da altre ditte, alcuni dei quali risultano quasi analoghi in quanto possiedono la stessa caratteristica peculiare della troncatrice Makita per quanto concerne la doppia modalità di utilizzo. I modelli prodotti dalle altre ditte, però, sono quasi tutti soggetti a grosse limitazioni meccaniche che, in un modo o nell’altro, riducono la funzionalità dell’utensile, mentre la troncatrice Makita si presenta perfettamente funzionale sotto tutti gli aspetti.

Le sue caratteristiche, inoltre, oltre a essere eccellenti dal punto di vista meccanico, lo sono anche per quanto concerne l’elettronica di controllo . La LH1040F, infatti, oltre a essere dotata delle protezioni base, integra il dispositivo contro il riavvio accidentale, il sistema di avviamento graduale e il freno motore, in modo da garantire il massimo della sicurezza all’operatore.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS