Katsu 101750 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Il vantaggio della fresatrice Katsu 101750 è quello di essere un modello a basso costo per uso hobbistico, progettato appositamente per lavorare con il legno. Nonostante sia un prodotto economico vanta comunque una certa qualità, visto che il brand è sussidiario della ditta Makita.

 

Principale svantaggio

Purtroppo pecca in termini di precisione e, se viene sottoposta a uso intensivo, tende a surriscaldarsi troppo. Ma questo è perfettamente comprensibile dal momento che si tratta di una fresatrice a basso costo per hobbisti.

 

Verdetto: 9.6/10

La Katsu 101750 costa poco ma è consigliata esclusivamente agli amanti del bricolage e del fai da te; offre buone prestazioni se usata occasionalmente e in maniera non intensiva.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Brand sussidiario Makita

La Katsu 101750 è ciò che tecnicamente viene definito un router, si tratta cioè di una fresatrice dalle dimensioni estremamente compatte e dal peso contenuto, molto simile alla Makita 3709; e questo non è un caso.

Katsu, infatti, è uno dei marchi sussidiari della nota ditta giapponese Makita, nella fattispecie si tratta del comparto produttivo degli elettroutensili destinati esclusivamente alla fascia di utenza hobbistico del livello base, che comprende amatori e principianti. 

Il tratto distintivo degli elettroutensili Katsu, quindi, è quello di offrire un livello di prestazioni leggermente inferiori rispetto a quelli prodotti con il marchio Makita, i quali sono adatti anche per l’impiego professionale. In compenso, però, hanno il vantaggio di essere disponibili a un costo decisamente più accessibile, su misura per il tipo di utenza a cui sono destinati.

Per comprendere appieno le caratteristiche della fresatrice Katsu 101750, di conseguenza, non potremo fare a meno di confrontarla con la Makita 3709, la quale rappresenta la versione “migliorata”, per così dire.

Simili nell’aspetto

Le due fresatrici sono simili già a un semplice esame visivo; le uniche differenze sostanziali per quanto riguarda il design, infatti, stanno nel fatto che la Makita è rifinita meglio e ha una scocca che ricopre l’intero corpo dell’elettroutensile. La scocca è dotata anche di un inserto in gomma morbida antiscivolo in modo da rendere più sicura la presa.

La Katsu, invece, ha un aspetto più “grezzo”, la scocca in plastica ricopre soltanto la parte superiore del corpo principale in acciaio, il quale è a sezione cilindrica per facilitare la presa ma è privo di copertura in gomma antiscivolo. Ulteriori piccole differenze sono rappresentate dalla collocazione del pulsante ON/OFF e della radice del cavo di alimentazione, che è integrato nel motore.

Lo stesso vale per i sistemi di regolazione della profondità: la fresatrice Katsu sfrutta direttamente il corpo principale dell’attrezzo, sulla cui parte terminale è incisa una scala millimetrica di riferimento.

 

Motore potente e doppia velocità di esercizio

Il discorso cambia, invece, per quanto riguarda il motore e le caratteristiche tecniche. Pur essendo una sussidiaria Makita infatti, la ditta giapponese Katsu è comunque una diversa linea di produzione, con tutti i vantaggi e gli svantaggi che adesso andremo a esaminare più in dettaglio.

Il primo vantaggio è quello progettuale, il design similare a quello degli elettroutensili Makita, infatti, offre alla fresatrice Katsu un’ampia compatibilità non soltanto con le frese e altri tipi di piccoli ricambi, ma anche con l’intero motore. Tanto per fare un esempio pratico, quindi, nel caso in cui si voglia cambiare il motore della Katsu, al posto di quello originale di fabbrica si può inserire tranquillamente un motore Makita, che offrirà alla fresatrice una resa diversa.

La fresatrice Makita, infatti, ha un motore che riesce a generare una velocità di 30.000 giri al minuto con soli 530 Watt di potenza, mentre il motore Katsu per generare la stessa velocità ha bisogno di 710 Watt. Quest’ultimo però offre un vantaggio che il Makita non ha, e cioè il regolatore di velocità e la possibilità di scegliere tra due regimi: 10.000 oppure 30.000 giri al minuto.

 

Consigliata agli hobbisti più esigenti

Un altro vantaggio della fresatrice Katsu, a dispetto della sua economicità, è dato dalla compatibilità del mandrino, sul quale possono essere innestate frese dal codolo di 6, 8 e 10 millimetri; la profondità massima di taglio, invece, è di circa 20 millimetri. Inoltre è dotata anche di guida parallela, blocco del mandrino e di adattatore per il collegamento a un sistema di aspirazione delle polveri prodotte.

Per quanto riguarda le prestazioni di taglio, invece, la Katsu non ha nulla da invidiare alla sorella blasonata Makita, quindi l’unica reale limitazione è data dal motore il quale, essendo più potente, consuma e tende a scaldarsi maggiormente. Questo la rende meno adatta all’impiego professionale, ma perfetta per coloro che si limitano a usarla saltuariamente e per lavori di breve durata.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

7 COMENTARIOS

Angelo formato

December 15, 2021 at 10:05 am

alloggiamento ruter Merry 1001365 va bene per la fresa Katsu
Grazie

Répondre
Flavio EU

December 16, 2021 at 2:35 pm

Salve,

l’alloggiamento Merry 100365 è compatibile, ma ti ricordiamo che il marchio giapponese Katsu commercializza una versione a basso costo degli elettroutensili Makita. Visto che la fresa Katsu 101750 è la versione economica della Makita 3709, puoi acquistare tranquillamente anche la guida trasparente Makita 194268-9, che è qualitativamente migliore e al 100% compatibile.

Saluti

Team EU

Répondre
Angelo formato

December 15, 2021 at 9:22 am

Esiste una guida trasparente come accessorio , in caso esiste potete dirmi marca e costo
grazie chiaramente per la fresa Katsu

Répondre
Paolo Groia

September 28, 2021 at 5:37 pm

Vorrei sapere dove trovo i mandrino per frese da 6mm,6,35mm e da 8 mmho visto su Amazon ma non vanno bene,grazie

Répondre
Flavio EU

October 1, 2021 at 9:32 am

Salve Paolo,

puoi provare con il set di pinze di serraggio SP10174814 oppure con il Chuck Set; purtroppo sono presenti solo gli adattatori da 6 e 8 millimetri però, in compenso sono fatti apposta per il Trimmer Katsu.

Saluti

Team EU

Répondre
Gino Angelucci

November 12, 2020 at 4:04 pm

La base per freastura e tagli inclinati dove si può acquistare e quanto costa visto che su amazon non è disponibile? Grazie.

Répondre
Flavio EU

November 15, 2020 at 8:39 pm

Salve Gino,

la Tilt Base SP10174807 costa circa 35 euro; purtroppo è raro trovarla singolarmente perché di solito viene venduta in un kit insieme a tutti gli altri accessori compatibili per il Katsu CS-8 (che poi sono compatibili anche con il Makita RT0700).
In ogni caso al momento è possibile trovarlo su E-bay al prezzo indicato.

Saluti

Team EU

Répondre