I 5 Migliori Seghetti Alternativi del 2022

Ultimo aggiornamento: 29.09.22

 

Seghetto Alternativo – Consigli d’acquisto, Classifica e Recensioni

 

Il seghetto alternativo è un elettroutensile pratico e versatile in grado di svolgere numerose operazioni di taglio e foratura sia sul legno sia su altri tipi di materiale, rivelandosi indispensabile per i professionisti e gli appassionati del fai a te che necessitano di uno strumento affidabile e duraturo. Se non avete molto tempo a disposizione date un’occhiata solamente ai primi due modelli della nostra classifica: al primo posto si piazza il seghetto Bosch PST 900 PEL Compact Expert che permette di tagliare pezzi di legno e metallo anche molto spessi. Segue l’Einhell 4321209, un modello a batteria ideale per chi deve lavorare dove non è presente una presa di corrente, garantendo fino a 60 minuti di autonomia.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere il miglior seghetto alternativo?

 

Per eseguire tagli su legno, metallo o plastica, uno degli accessori che meglio riescono ad abbinare efficacia ed economicità è il seghetto alternativo. Grazie alla presenza di un motore l’operazione è agevole e affatto faticosa anche volendo effettuare tagli curvi o obliqui.

Sul mercato tutte le migliori marche propongono modelli pensati per gli hobbisti ma anche per i professionisti. Per aiutarti a scegliere abbiamo realizzato questa guida nella quale mettiamo in evidenza gli aspetti di cui tenere conto prima dell’acquisto nonché le recensioni dei modelli più apprezzati per il buon rapporto tra qualità e prezzo.

 

 

L’importanza delle lame

Al primo posto della classifica degli aspetti di cui tenere conto nella scelta di un prodotto di questo tipo ci sono le sue lame, che influiscono in modo netto sia sulla velocità di taglio che può essere impostata sia sul tipo di materiali che possono essere tagliati.

Il movimento generato dal motore può essere a scatti o continuo, di velocità variabili (da un minimo di 200 a oltre 3.000 movimenti al minuto) e deve essere impostato a seconda che tu debba tagliare un materiale duro (spostamenti più lenti) o tenero (più veloci). Anche la forma dei denti delle lame e la distanza tra l’uno e l’altro impattano sul tipo di taglio e sulla superficie con cui possono essere adoperate. Quanto più un oggetto è duro e spesso, minori e con intervalli ridotti dovranno essere i denti.

Va da sé che la capacità di taglio di una lama è direttamente proporzionale al tipo di materiale con il quale è realizzata e sul mercato ne troverai fondamentalmente di quattro tipi diversi: in acciaio cromo-vanadio (da usare con tutti i materiali teneri come il legno), in acciaio super rapido temprato (per l’alluminio e i metalli non a base di ferro), in bimetallo con saldatura in cobalto (adatti un po’ per tutti gli usi) e infine in metallo duro (con un’ottima resistenza all’usura).

 

La potenza e la precisione

I principali modelli di seghetti alternativi in vendita si caratterizzano per un’elevata ergonomia, regalata loro da un manico dotato di un’impugnatura che ricalca l’impronta della mano. La forma particolare potrebbe indurti a pensare che sia necessario imprimere una certa forza per ottenere un buon taglio.

In realtà non è così perché è il motore a occuparsi dell’operazione e non dovrai fare altro che assecondarne il movimento, guidandolo in modo da eseguire il taglio di cui necessiti. Diventa così importante optare per un seghetto che disponga di una buona potenza di base, anche in relazione al tipo di materiale che ti troverai a tagliare più di sovente.

In linea di massima un apparecchio da almeno 450 watt si dimostrerà adeguato alla stragrande maggioranza di applicazioni.

 

 

Cavo o a batteria

Mettendo a confronto i prezzi dei vari seghetti disponibili sul mercato è piuttosto facile notare come non ci siano grandi differenze tra i modelli alimentati tramite corrente elettrica e quelli a batteria.

La scelta dunque è influenzata esclusivamente dalle tue esigenze e dall’ambiente in cui ti troverai a lavorare. Gli apparecchi alimentati con il cavo, infatti, obbligano ad avere sempre nelle vicinanze una presa di corrente e non rischiano mai di restare “a secco”. Di contro però proprio il filo potrebbe rappresentare un ostacolo durante le operazioni di taglio.

I modelli a batteria sono più versatili e possono essere portati sempre con sé, nel caso ti trovassi a lavorare all’aperto, in cantiere o in zone sprovviste di energia elettrica. Hanno però l’inconveniente di dover essere ricaricati e, alla lunga, l’autonomia della batteria tende a scemare.

 

I 5 Migliori Seghetti Alternativi – Classifica 2022

 

Chi tra voi si sta chiedendo come scegliere un buon seghetto alternativo professionale o per uso domestico ed è indeciso, provi a verificare con noi quali sono i cinque migliori prodotti del 2022 tra le preferenze dei consumatori. Facendo una comparazione tra questi, magari salta fuori il seghetto più adatto alle vostre esigenze.

 

Seghetto alternativo Bosch

 

1. Bosch PST 900 PEL Compact Expert

Principale vantaggio:

Il seghetto alternativo Bosch PST 900 PEL, oltre all’affidabilità intrinseca del noto brand tedesco, ha il pregio di essere estremamente preciso ed efficace grazie a una serie di sistemi integrati tra cui il riduttore di vibrazioni e il regolatore elettronico per la velocità di taglio.

 

Principale svantaggio:

La lama fornita nella dotazione di accessori iniziale, secondo alcuni acquirenti, è puramente dimostrativa dato la sua qualità lascia molto a desiderare, ed è meglio sostituirla subito con delle lame migliori e di maggior durata.

 

Verdetto 9.8/10

Il prezzo economico e l’elevato range di regolazioni, oltre alle prestazioni ottimali, hanno fatto del seghetto alternativo PST 900 uno dei modelli Bosch più richiesti dagli hobbisti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

Descrizione Caratteristiche Principali

 

Per gli hobbisti più esigenti

Gli amanti del fai da te conoscono molto bene la ditta tedesca Bosch, soprattutto il comparto di produzione degli elettroutensili dedicati all’uso amatoriale; a prescindere dal tipo di attrezzo infatti, che si tratti di un utensile multifunzione, di un trapano o, appunto, di un seghetto alternativo, i prodotti della linea Bosch Hobby sono tutti contraddistinti da un’ottima qualità, sia per quanto riguarda i materiali e la fattura sia per il livello di prestazioni offerte, e sono tutti riconoscibili dal classico colore verde della loro scocca.

Il seghetto alternativo PST 900 PEL è ideale anche per gli hobbisti più esigenti, grazie alla sua precisione e alle numerose funzionalità che gli garantiscono una resa elevata su qualsiasi tipo di materiale, dal legno al metallo, incluso l’acciaio.

 

 

Potente e preciso nel taglio

La sua vocazione non è limitata esclusivamente ai piccoli lavoretti domestici, con il seghetto alternativo PST 900 PEL sarete ben equipaggiati anche per affrontare e realizzare progetti di restauro di grande entità.

Può contare infatti sia su un’elevata potenza di taglio, il motore da 620 Watt genera una velocità variabile dalle 500 alle 3.100 corse al minuto, sia di precisione, grazie al sistema per la riduzione delle vibrazioni e alla torcia PowerLight integrata, che garantisce un’eccellente visibilità nella zona da tagliare.

Dispone, inoltre, di regolazione elettronica della velocità con preselezione e controllo del numero delle corse, oscillazione orbitale della lama in quattro diverse posizioni per migliorare le prestazioni nei tagli curvi, sistema SDS per il cambio della lama con una sola mano e sistema CutControl Bosch, trasparente e ribaltabile, per consentire all’operatore di guidare il taglio con estrema precisione lungo le linee tracciate sul pezzo.

 

Per tagliare legno, plastica e metallo

La sua capacità di taglio varia dai 90 millimetri di profondità nel legno fino agli 8 millimetri di profondità nell’acciaio; per quanto riguarda questo aspetto però, soprattutto quando si lavora con il legno, molti acquirenti consigliano di usarla su pezzi dallo spessore non troppo elevato, dal momento che la lama, superata la soglia dei 20 millimetri di spessore, tende a curvarsi leggermente e il taglio risulta non perfettamente perpendicolare.

Questa d’altronde, sempre secondo le testimonianze dei consumatori, è una limitazione comune a tutti i seghetti alternativi per uso hobbistico, a prescindere dal marchio di produzione, e va da sé che per il taglio di pezzi di legno dall’elevato spessore è preferibile, invece, l’uso di una troncatrice, che offre una maggiore stabilità e potenza di esercizio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Seghetto alternativo a batteria

 

2. Einhell 4321209 Sega a Batteria + 2X 3,0Ah

 

Si vi state chiedendo dove acquistare il miglior seghetto alternativo per lavorare in mobilità anche in assenza di una presa di corrente, il nostro consiglio è quello di orientarvi verso un modello a batteria compatto e leggero, come l’Einhell 4321209, che ha saputo conquistare la fiducia di moltissimi appassionati di fai da te grazie alla dotazione di due batterie PXC ricaricabili da 2,5 Ah che ne raddoppiano l’autonomia di lavoro.

Grazie al movimento pendolare, regolabile su quattro distinti livelli, la lama va a formare un angolo acuto con la superficie da tagliare in modo da rendere il taglio più fluido e veloce, ampliando così la gamma di applicazioni del dispositivo.

Un’altra regolazione che contribuisce a incrementare l’efficienza e la versatilità d’uso di questo seghetto alternativo a batteria è quella che permette di inclinare il corpo macchina sulla battuta fino a un angolo massimo di 45° per eseguire tagli obliqui e smussati su ferro, plastica, alluminio e legno. Chiudono il cerchio una pratica luce a led integrata che migliora la visibilità dell’area di taglio e un efficiente sistema di aspirazione per raccogliere la polvere e gli scarti della lavorazione.

 

Pro

Regolazioni: Il movimento pendolare regolabile su quattro livelli rende il taglio più fluido e veloce, mentre il piatto inclinabile fino a 45° permette di tagliare i pezzi in lavorazione anche in obliquo.

Praticità: Le due batterie ricaricabili da 2,5 Ah in dotazione al seghetto alternativo Einhell aggirano il vincolo dell’alimentazione elettrica, senza obbligarvi a lavorare nelle vicinanze di una presa di corrente.

Accessoriato: La luce a led integrata illumina l’area di taglio della lama migliorandone la visibilità, mentre il sistema di aspirazione aiuta a mantenere pulita la postazione di lavoro.

 

Contro

Da rettificare: A causa dell’eccessivo gioco laterale, il livello di precisione nei tagli in linea retta non è molto alto; pertanto, si consiglia di sottoporre il dispositivo a una rettifica generale prima di metterlo all’opera.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Seghetto alternativo Makita

 

3. Makita Seghetto alternativo a batteria JV102DSMJ 280W

 

Tra i migliori seghetti alternativi del 2022 si colloca anche il Makita JV102DSMJ, un modello a batteria di media potenza apprezzato soprattutto per la sua maneggevolezza e l’estrema versatilità d’uso nel campo delle costruzioni e delle ristrutturazioni.

Ha una velocità a vuoto che può essere regolata su tre differenti livelli, da un minimo di 1.700 fino a un massimo di 3.000 colpi al minuto, per eseguire tagli rapidi e precisi su legno, acciaio, alluminio e plastica.

Il nuovo motore Brushless da 280 watt di potenza garantisce un’elevata efficienza prestazionale ed è alimentato da una batteria al litio ricaricabile che concede un’autonomia di circa un’ora e mezza, con l’ulteriore possibilità di raddoppiarla inserendo quella di ricambio fornita in dotazione.

Altra caratteristica particolarmente apprezzate del seghetto alternativo Makita è il design compatto e maneggevole che ne rende l’utilizzo più comodo e agevole anche in mancanza di esperienza, potendo contare su una pratica luce a led integrata che permette di lavorare agevolmente anche in condizioni di scarsa visibilità.

 

Pro

Prestazioni: Pur non essendo il seghetto alternativo più economico tra tutti quelli venduti online, ha conquistato i pareri positivi degli utenti per le ottime prestazioni di taglio garantite dal motore Brushless da 280 watt di potenza.

Maneggevolezza: Si rivela molto maneggevole e pratico da usare grazie alla particolare leggerezza della struttura e all’impugnatura ergonomica rivestita in gomma antiscivolo che assicurano un maggior comfort d’uso.

Dotazione: Oltre al seghetto, nel parco accessori sono incluse anche due batterie al litio ricaricabili e una valigetta in plastica rigida MakPac per custodire il tutto e trasportarlo agevolmente all’occorrenza.

 

Contro

Spessore di taglio: Non lo consigliamo a chi deve lavorare materiali molto duri e spessi poiché lo spessore massimo tagliabile è di 90 mm per il legno e 10 per l’acciaio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Seghetto alternativo professionale

 

4. Bosch Professional Seghetto alternativo GST 160 CE, 800 Watt

 

Se siete alla ricerca di un seghetto alternativo professionale da utilizzare sia per le operazioni di taglio più impegnative sia per i lavoretti fai da te, potreste prendere in considerazione il Bosch Professional GST 160, un modello di fascia medio-alta dalla potenza di ben 800 Watt.

Rispetto ai modelli esaminati in precedenza, raggiunge una profondità di taglio che pochi altri seghetti alternativi possono vantare, ossia 160 mm per il legno, 20 per l’alluminio e 10 per l’acciaio non legato.

Per quanto riguarda la velocità di taglio, anche in questo caso abbiamo valori che superano la media, con un range compreso tra 800 e 3.000 corse/min modulabile su quattro livelli tramite il grilletto progressivo posto sul manico.

Non mancano all’appello una luce a led per illuminare la zona di taglio e un pratico frontalino di protezione in plastica trasparente che impedisce l’intrusione dei trucioli nella guida della lama senza, però, ostruire la visibilità durante il lavoro.

 

Pro

Profondità: Chi ha la necessità di tagliare pezzi molto spessi, troverà nel Bosch Professional GST 160 un valido alleato grazie alla profondità di taglio che arriva a 160 mm per il legno, 20 per l’alluminio e 10 per l’acciaio.

Efficiente: La regolazione progressiva della velocità permette di effettuare tagli precisi e puliti a prescindere dal tipo di materiale con cui si sta lavorando.

Potente: Il motore da 800 watt di potenza garantisce un lavoro continuo e non vincolato all’autonomia della batteria, potendo contare su un pratico dispositivo soffiatrucioli che riduce al minimo la dispersione delle polveri nell’aria, mantenendo pulito il banco di lavoro.

 

Contro

Costoso: Sebbene l’attrezzo valga ogni centesimo speso per l’acquisto, il prezzo alto a cui viene proposto lo rende un prodotto di nicchia destinato principalmente ai professionisti del settore.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Seghetto alternativo DeWalt

 

5. DeWalt Seghetto alternativo DCS335N-XJ

 

Il nostro ultimo consiglio su quale seghetto alternativo comprare va a questo modello proposto da DeWalt, che rientra tra i più venduti e apprezzati sul mercato per l’ottimo compromesso tra qualità, prestazioni e prezzo.

Progettato per tagliare un’ampia gamma di materiali, come l’acciaio, la plastica, il legno e l’alluminio, è alimentato da una batteria agli ioni di litio da 18 volt (da acquistare separatamente) e dispone di un efficiente motore brushless che fornisce una velocità di taglio fino a 3.000 corse al minuto, regolabile su quattro livelli.

Le regolazioni dell’inclinazione della lama permettono di eseguire anche tagli inclinati a 45° ed è disponibile una pratica funzione soffiatrucioli che spingere via gli scarti della lavorazione dal piano che si sta tagliando per avere una buona visibilità dell’area di lavoro, agevolata anche dalla luce a led integrata.

Inoltre, grazie al pratico sistema di aggancio rapido SDS si potranno cambiare le lame del seghetto alternativo DeWalt in maniera pratica e veloce, senza ricorrere a brugole e attrezzi vari.

 

Pro

Regolabile: La velocità massima di taglio è di 3.000 corse al minuto e può essere regolata, tramite un apposito interruttore, su quattro diversi livelli in base al tipo di materiale da tagliare.

Versatile: Inclinando il piano a 45° si potranno eseguire anche tagli curvi e smussati con il minimo sforzo.

Resistente: È un attrezzo solido, ben costruito e progettato per sopportare senza problemi anche le sollecitazioni più intense.

Prestazioni: Pur non rientrando nella fascia degli utensili disponibili a prezzi bassi, difficilmente riuscirete a trovare un seghetto alternativo con prestazioni superiori a quelle del DeWalt DCS335N-XJ.

 

Contro

Accessori: La batteria, le lame e il caricabatterie non sono inclusi nella dotazione iniziale, quindi andranno acquistati separatamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Bosch PST 900 PEL Compact Expert

 

Al primo posto tra i nostri consigli d’acquisto troviamo il modello della Bosch è ideale se siete hobbisti molto esigenti e avete bisogno della massima precisione di taglio: tenetelo in considerazione perché è il seghetto alternativo che potrebbe fare al caso vostro. Questo è possibile grazie alla regolazione elettronica della velocità che si aziona con una comoda rotellina sull’interruttore col quale è possibile preselezionare e regolare il numero di corse. In questo modo si potrà iniziare più efficacemente il taglio e ottenere il risultato migliore in base al tipo di materiale che si sta lavorando.

Dal design compatto, risulta estremamente maneggevole (come, del resto, un po’ tutti i prodotti Bosch) e facile da impugnare e da usare.

Il motore ha ben 620 watt di potenza e il taglio può arrivare alla considerevole profondità di 90 mm consentendo di lavorare materiali anche molto duri con sorprendente facilità.

Secondo i tanti pareri degli hobbisti che lo hanno utilizzato, ci sono pochi dubbi sull’affidabilità del seghetto alternativo Bosch. Rivediamo allora quali sono le caratteristiche principali di questo utensile.

 

Pro

Efficacia: I risultati che si ottengono col Bosch Compact Expert sono di grande precisione ed efficacia grazie alla regolazione elettronica della velocità e al numero di corse regolabile in base al tipo di materiale che si sta segando; l’ideale anche per l’hobbista più esigente.

Praticità: Il seghetto Bosch non è solo molto performante, ma anche pratico da usare. La velocità, per esempio, si aziona con una comoda rotellina e il design compatto, in generale, rende l’utensile estremamente maneggevole.

Potenza: Da sottolineare il potente motore da 620 watt che garantisce il vantaggio di lavorare in modo rapido e con poco sforzo anche i materiali più duri.

Profondità: Chi ha bisogno di segare pezzi molto spessi, trova nel Compact Expert un alleato grazie alla profondità di taglio che arriva a 90 mm per il legno, 15 mm per l’alluminio e 8 mm per l’acciaio.

 

Contro

Lama: La qualità dell’unica lama in dotazione non è eccezionale.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Come usare un seghetto alternativo

 

Il seghetto alternativo è uno dei primi elettroutensili che chi decide di cimentarsi nella lavorazione del legno, compra. I motivi sono diversi: il costo è contenuto, è poco ingombrante, leggero e facile da maneggiare. Insomma, anche se non si sta tutti i giorni a segare tavole di truciolato ecc., è sempre bene averne uno a disposizione perché non si sa mai quando può presentarsi la necessità di impiegarlo e l’investimento è modesto.

 

 

Il motore

Il motore e dunque la potenza, sono aspetti di fondamentale importanza. La scelta va fatta in base alla mole di lavoro che l’elettroutensile sarà chiamato a sostenere. Spessore del materiale e tempo di funzionamento devono essere proporzionali alla potenza. Il motore, inoltre, imprime il movimento alla lama che, come suggerisce il nome, si muove prima in un senso e poi nell’altro.

 

Equipaggiarsi a dovere

Per quanto sia un attrezzo leggero e maneggevole, il suo uso non va preso alla leggera. È importante attenersi a poche ma fondamentali regole per la sicurezza personale. In questo senso è opportuno essere debitamente equipaggiati per evitare spiacevoli incidenti. Dunque avrete bisogno di scarpe antinfortunistiche, guanti protettivi e occhiali.

 

L’uso della guida parallela

È importante affidarsi alla guida parallela onde evitare di fare tagli imprecisi. Questa va impiegata quando il taglio va eseguito parallelo al bordo del pezzo. Procedete in questo modo: assicurate la guida alla suola del seghetto, effettuate le regolazioni necessarie e poi appoggiatela al bordo. Così facendo si eseguirà un taglio diritto.

 

 

Eseguire un taglio circolare

Con un seghetto alternativo si possono eseguire anche tagli circolari grazie all’uso di una squadra a “L”. La parte più corta della squadra va fissata alla suola del seghetto. Sulla parte più lunga, invece, troviamo una serie di fori di diverse misure i quali servono per i tagli circolari. In pratica si fissa una vite al centro del cerchio e si procede al taglio.

 

Regolare la velocità

Una delle cose fondamentali da fare è regolare la velocità di taglio tenendo conto del tipo di materiale e dello spessore. Purtroppo non tutti i seghetti offrono la possibilità di regolare la velocità, capita soprattutto con i modelli economici. Come comportarsi allora? In questo caso bisogna fare appello alla vostra sensibilità, ma spieghiamoci meglio. Dovrà essere vostra cura non spingere eccessivamente sul seghetto, in caso contrario non soltanto c’è il rischio di spezzare la lama ma anche di affaticare il motore.

 

 

» Controlla gli articoli degli anni passati

Questi prodotti sono tra quelli più consigliati, ma al momento non sono disponibili

 

 

Black & Decker KS500

 

Tra i seghetti alternativi più interessanti del 2022 non poteva mancare un prodotto della Black & Decker. In questo caso abbiamo il KS500 che risulta anche uno dei più venduti online. Questo successo è probabilmente dovuto in buona parte al prezzo di vendita. Se vi prenderete la briga di verificarlo, resterete a bocca aperta: con un esborso minimo, infatti, sarà possibile per voi portare a casa un prodotto sì essenziale ma di qualità.

Se non avete esigenze particolarmente complesse a casa e state pensando di acquistare un seghetto alternativo con un occhio al risparmio, tenete in conto questo modello.

Dal punto di vista delle prestazioni, si tratta di un elettroutensile con motore da 400 watt, quindi più che idoneo per i piccoli lavori domestici. È, inoltre, facile da usare anche per chi non è esperto e si sta avvicinando ora al mondo del fai da te: se siete tra questi, non avrete problemi a impugnare questo Black & Decker che è anche pratico da usare.

In più arriva con una lama per tagliare il legno in dotazione che fa sempre comodo.

Black & Decker ha realizzato un utensile che è campione di vendite online. Rivediamo quali sono le sue principali caratteristiche fornendo anche un’indicazione su dove acquistare il seghetto.

 

Pro

Qualità/prezzo: Il Black & Decker è adatto a chi non ha esigenze particolari a casa e soprattutto vuole spendere poco. Il rapporto qualità/prezzo risulta infatti molto vantaggioso per l’utente.

Facile da usare: Pensato per un pubblico di hobbisti, il seghetto Black & Decker è molto facile da usare, ideale anche per i meno esperti.

Robusto: Nonostante il prezzo sia di fascia bassa, la struttura dell’utensile è solida e robusta.

 

Contro

Cambio lama: Il meccanismo per cambiare lama appare piuttosto macchinoso.

Rumoroso: Per qualcuno il seghetto potrebbe risultare troppo rumoroso.

» Controlla gli articoli degli anni passati

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS