Bosch POF 1400 ACE – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Abbinando la potenza di 1.400 Watt e la presenza del sistema Constant Electronic, questa fresatrice è in grado di mantenere una velocità di rotazione sempre costante, semplificando le varie operazioni. 

 

Principale svantaggio

Appartiene alla famiglia di utensili dedicati agli appassionati di fai da te, dunque alcune caratteristiche e funzioni peccano in termini di precisione ed efficacia. Se cercate un apparecchio più performante dovrete necessariamente puntare verso qualcosa di diverso.

 

Verdetto: 9.4/10

Nel complesso assicura prestazioni adeguate per soddisfare gli hobbisti non troppo esigenti e disposti a chiudere un occhio su qualche imprecisione e su una dotazione di accessori non impeccabile.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Fresatrice per hobbisti di media qualità

La fresatrice POF 1400 ACE è un elettroutensile della linea Hobby, riconoscibile subito dal classico colore verde della scocca, e che viene usato apposta dalla ditta Bosch per identificare questa specifica linea di produzione e differenziarla dalla linea professionale, il cui colore distintivo è il blu.

Si tratta di una fresatrice verticale in grado di eseguire le stesse lavorazioni dei modelli analoghi destinati all’impiego professionale, quindi scanalature, profili angolari, rifilature di bordi e sagomature di forme speciali; solo che questo modello è stato progettato esclusivamente per l’impiego hobbistico non intensivo.

Rispetto ad altre fresatrici hobbistiche appartenenti alla fascia economica, come la fresatrice verticale prodotta dalla ditta tedesca Einhell per esempio, la POF 1400 è leggermente più costosa. Le sue caratteristiche tecniche principali, però, sono di discreto livello; le pecche invece sono costituite da una dotazione di accessori di bassa qualità e da altri piccoli particolari che adesso andremo a esaminare più nel dettaglio, in quanto potrebbero rivestire maggiore o minore importanze a seconda dei casi e delle esigenze personali.

Potente e affidabile

La POF 1400 ACE, come lascia intuire la sua denominazione, è azionata da un motore elettrico da 1.400 Watt di potenza, capace di generare una velocità compresa tra gli 11.000 e i 28.000 giri al minuto, regolabile elettronicamente tramite l’apposita manopola collocata sul lato destro del corpo principale.

Grazie al sistema Constant Electronic, inoltre, la POF 1400 è in grado di mantenere costante la velocità di rotazione impostata per il lavoro, senza subire rallentamenti dovuti alla forza esercitata sul pezzo da lavorare. La profondità massima raggiungibile dalla fresa è di 55 millimetri, ed è regolabile tramite un sistema dotato di scala millimetrata; un ulteriore vantaggio è dato dalla presenza dei sistemi di protezione che ne aumentano l’affidabilità e dal sistema SDS per il cambio rapido delle frese, brevetto esclusivo di Bosch, il quale permette di sostituire le diverse punte e altri eventuali accessori, come il copiatore, in modo estremamente semplice e veloce.

Le caratteristiche di base sono quindi buone, e la fresatrice Bosch Hobby è adeguatamente potente da soddisfare gli hobbisti più esigenti, ai quali è nominalmente destinata, i quali potranno affrontare anche lavori di tipo più impegnativo, come la sagomatura di forme speciali.

 

Sistema di regolazione della profondità poco preciso

Alcune delle caratteristiche elencate in precedenza, però, non sono del tutto funzionali, come il sistema di regolazione millimetrica della profondità di taglio, tanto per fare un esempio. Al posto del classico perno filettato presente sulle fresatrici verticali di tipo professionale, infatti, è presente una semplice asticella millimetrata dotata di fermo.

Quest’ultima tende a spostarsi a seconda delle sollecitazioni generate dalla fresata e dalle vibrazioni del motore, ragion per cui il suo livello di precisione cala drasticamente a dispetto della scala millimetrica. Anche la luce LED inserita per illuminare l’area di lavoro sembra svolgere una funzione più ornamentale che pratica, data la sua scarsa potenza.

Sotto questi aspetti, quindi, la fresatrice Bosch potrebbe risultare più o meno limitante nell’uso a seconda delle specifiche esigenze dell’utente.

 

Accessori mediocri

La sua dotazione di accessori è ben articolata e comprende la guida parallela, la guida per la fresatura delle curve, l’adattatore per il sistema di aspirazione delle polveri, la chiave di serraggio, una fresa con gambo da 8 millimetri di diametro, tre pinze di serraggio per le frese, una da 6 da sei millimetri, una da 8 millimetri e una da ¼ di pollice, il perno di centraggio, il copiatore e una comoda valigetta dove poter custodire il tutto e trasportarlo agevolmente all’occorrenza.

Fatta eccezione per la valigetta, però, il resto degli accessori è di bassa qualità purtroppo, soprattutto la guida parallela che è una semplice lamiera stampata priva di ogni riferimento per le regolazioni, quindi i più esigenti faranno bene ad acquistare a parte degli accessori di qualità superiore.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS