4 idee per originali addobbi e decorazioni natalizie fai da te

Ultimo aggiornamento: 29.09.22

 

Ormai siamo in pieno periodo natalizio quindi è tempo di pensare ai regali e agli addobbi; ecco alcune idee per risparmiare realizzando decorazioni fai da te.

 

Tra alti e bassi la nostra vita procede e il tempo passa più o meno come al solito; anche quest’anno il Natale è alle porte ed è arrivato il momento di iniziare a far quadrare i conti per l’acquisto di regali, panettoni, addobbi e decori natalizi.

Nonostante la gioiosa atmosfera di festa infatti, per molti di noi il Natale rappresenta un duro colpo alle finanze, di conseguenza è normale cercare di risparmiare tagliando le spese dove possibile; uno dei modi più semplici e diffusi è quello evitare di spendere eccessivamente per gli addobbi di Natale e provare invece a creare decorazioni natalizie fai da te a basso costo, o addirittura con materiali di scarto recuperati o riciclati a costo zero.

Invece di offrirvi il solito tutorial su come realizzare lavoretti di natale fai da te semplici e veloci, però, abbiamo preferito illustrare alcune idee per sfruttare al meglio materiali di facile reperibilità e dal costo decisamente basso, come per esempio spago, colla, legno, carta e altri oggetti, per trasformarli in originali decorazioni natalizie fai da te.

1. Il legno dei bancali usati

L’albero di Natale ha un ruolo centrale e insieme al presepe si contende il titolo di Re delle decorazioni natalizie; per alcuni è d’obbligo acquistarne uno vero, ma considerati i tempi, i costi e soprattutto l’impatto ambientale, ormai è d’abitudine utilizzare soprattutto quelli sintetici.

Anche un albero artificiale però, soprattutto se di prima qualità e riutilizzabile nel corso degli anni, ha un costo non indifferente, quindi perché non provare a realizzare un albero di Natale fai da te a partire dal legno dei bancali usati?

I bancali, o pallet che dir si voglia, possono essere recuperati a costo zero provando a chiedere al personale di una fabbrica o di un grande magazzino; anche se non avete la possibilità di chiederle, si possono comunque acquistare tranquillamente per pochi euro.

Un singolo bancale il cui prezzo oscilla dai 3,5 agli 8 euro circa, basta a realizzare un albero di medie dimensioni a cui poter appendere ulteriori decorazioni fatte in casa.

Per costruirlo basta rimuovere le assi dal bancale e segarle in modo tale che una volta assemblate abbiano la sagoma di un abete; come decorazione potrebbe sembrare alquanto “concettuale” e spartana, ma una volta aggiunte le luci e altri addobbi l’effetto è assicurato, il tutto con una minima spesa.

L’ulteriore vantaggio dell’albero fatto con il legno dei bancali usati, inoltre, è che una volta assolto al suo scopo può essere facilmente smontato e riutilizzato come legna da ardere per il camino o per il barbecue.

2. Materiali d’uso domestico

Un’ampia gamma di oggetti natalizi può essere realizzata a partire da materiali comuni che spesso sono facilmente reperibili in casa: carta, macramè, spago di canapa e di juta, vecchie mollette di legno per stendere il bucato, colla per legno e altre cose che possono essere acquistate all’occorrenza per pochi euro.

Tra tutti quelli che abbiamo citato, i materiali più versatili sono lo spago e la colla vinilica; solo usando questi due componenti, infatti, è possibile realizzare palline di natale fai da te, decorazioni a forma di stella e persino degli alberelli di natale da tavolo. Quello che rende tanto versatile lo spago è proprio la sua combinazione con la colla vinilica; a quest’ultima basta infatti aggiungere un po’ di acqua, in modo da renderla più liquida, e poi immergervi lo spago. Dopo aver trattato lo spago in questo modo, infatti, lo si può avvolgere attorno a svariati oggetti che possono fare da “stampo”, per esempio dei telai di fortuna fatti con spilli o chiodi infilati su una base di sughero oppure dei palloncini, una volta fatto basta aspettare che la colla si asciughi del tutto, dopodiché si può rimuovere lo spago indurito dalla forma su cui era stato messo ad asciugare. Lo stesso discorso vale anche per il macramè, che può essere usato al posto dello spago.

Con le mollette di legno per il bucato, invece, si possono creare diversi tipi di decorazioni, l’unico limite è la fantasia; basta smontarle e togliere l’elemento metallico, e poi riassemblare i pezzi in modo da creare ghirlande, cornici, stelle o altro ancora.

3. I vecchi addobbi

Riciclare le vecchie decorazioni natalizie è un classico; a volte non sempre è possibile perché col passare del tempo si rovinano troppo, ma questo non significa che con un po’ di fantasia, colla e altri materiali per il bricolage non si possa dare una nuova vita ai vecchi addobbi.

Raccogliendo e selezionando tutte le vecchie palline per l’albero di natale che nel corso del tempo si sono ammaccate o rovinate, per esempio, è possibile metterle insieme con la colla per creare una ghirlanda da appendere alla porta d’ingresso. Se le palline sono di diversi colori e dimensioni non ha importanza, una volta incollate insieme, infatti, gli si può sempre dare un tocco di colore con una bomboletta spray, oppure spennellarle con la colla vinilica allungata con acqua prima di cospargerle di glitter.

 

Riciclare oggetti di scarto

Per concludere esploriamo la più virtuosa delle idee, e cioè quella di utilizzare oggetti e materiali di scarto domestici che normalmente andrebbero a finire nella spazzatura.

Tanto per fare alcuni esempi, quindi, le lampadine fulminate possono essere usate per realizzare dei divertenti pupazzetti, da un buon numero di tappi di sughero è possibile ricavare tanto delle ghirlande quanto degli alberelli di natale da tavolo.

Le scatole da imballaggio degli acquisti online possono essere avvolte in carta da regalo ed essere appese al soffitto, oppure avvolte in carta bianca e impilate l’una sull’altra in ordine di grandezza, in modo da creare un pupazzo di neve spigoloso; con le capsule del caffè usate, invece, è possibile creare piccole campane da appendere a coppie all’albero di natale.

I vecchi pannolenci invece, soprattutto quelli in varie tonalità di verde e rosso, possono essere tagliati con le forbici per creare decorazioni floreali, come il vischio e le stelle di natale.

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS