I 10 Migliori Utensili Multifunzione del 2022

Ultimo aggiornamento: 28.09.22

 

Utensile Multifunzione – Opinioni, Analisi e Guida all’Acquisto

 

Quando serve tagliare, smerigliare e segare diventa molto utile un utensile multifunzione grazie alla possibilità di cambiare accessorio normalmente compreso insieme all’attrezzo principale. Tra gli utensili multifunzione, una buona scelta può essere il Makita TM3010CX3J completo di 58 accessori e di valigetta dove riporre tutto in totale comodità. Il motore alimentato elettricamente arriva a 320 W. Valida alternativa è il Bosch Professional GOP 40-30 che ha un motore da ben 400 W e la potenza si può regolare elettronicamente in un range compreso tra 8.000 a 20.000 giri al minuto. Molto apprezzato il sistema di cambio rapido dell’accessorio che non prevede l’utilizzo di alcun attrezzo.

 

 

Tabella comparativa

 

Pregio
Difetto
Conclusione
Offerte

 

 

I 10 Migliori Utensili Multifunzione – Classifica 2022

 

Come il classico trapano, uno degli utensili che non dovrebbero mancare nella dotazione degli amanti del fai-da-te, è un utensile multifunzione che consente di eseguire molti tipi di interventi utilizzando gli accessori che si possono collegare. Ecco quindi una carrellata dei migliori utensili multifunzione del 2022 per cominciare a valutare quale acquistare.

 

 

Utensile multifunzione Makita

 

1. Makita TM3010CX3J Utensile Multi Lavorazioni 320W

 

Questo nuovo modello di elettroutensile prodotto da Makita è uno dei più completi per quanto riguarda la dotazione di accessori, che nel caso specifico sono ben 58. Tra questi spicca senza dubbio la lama per segare i metalli, mentre molto utile si rivela anche l’adattatore per l’aspirazione della polvere che sicuramente si crea quando occorre tagliare o levigare del legno. 

Per quest’ultima operazione sono a disposizione ben 30 fogli di carta abrasiva (che sono conteggiati nei 58 accessori) anche se dobbiamo segnalare che, a causa dell’oscillazione dell’utensile, si deteriorano facilmente, anche solo dopo un utilizzo. 

Il peso ridotto e un cavo di alimentazione abbastanza lungo consentono di utilizzare l’utensile multifunzione Makita anche in spazi angusti dove una normale sega circolare non potrebbe mai arrivare. Il motore da 320 watt consente di arrivare fino a 20.000 giri al minuto, buon dato che permette di svolgere anche lavori dove la potenza non deve mancare.

 

Pro

Dotazione: Come pochi altri utensili multifunzione, questo modello proposto da Makita si rivela uno dei più completi a livello di accessori presenti nella dotazione.

Leggero: Con un peso di soli 1,6 kg l’utilizzo dell’elettroutensile non dovrebbe stancare più di tanto anche dopo molte ore di lavoro.

Potenza: Con un motore alimentato elettricamente in grado di sprigionare una potenza di 320 W, il multifunzione Makita consente di affrontare anche i lavori dove serve una buona forza, visto che è anche in grado di raggiungere i 20.000 giri al minuto.

 

Contro

Luce: A differenza di alcuni modelli simili, manca una luce nella zona anteriore che avrebbe consentito di lavorare più agevolmente quando l’illuminazione è scarsa o del tutto assente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione Bosch

 

2. Bosch Professional Utensile Multifunzione GOP 40-30, 400 W

 

Un modello di utensile multifunzione adatto a chi cerca un prodotto professionale ma che sicuramente potrà soddisfare al massimo gli hobbisti. Bosch GOP 40-30 innanzitutto si basa su un robusto motore da 400 W di potenza in grado di far arrivare il multifunzione a ben 20.000 oscillazioni al minuto, da un minimo di 8.000 per poter affrontare diversi tipi di materiale. 

La funzione “Snap In” consente di cambiare l’accessorio in soli 3 secondi, senza utilizzare alcun tipo di attrezzo. Questo, per i professionisti è molto importante per non perdere tempo inutilmente nello svolgere questa operazione che durante una giornata di lavoro viene ripetuta più volte. 

L’interfaccia 3D trasferisce il massimo della potenza dall’utensile multifunzione Bosch all’accessorio, mentre la forma sottile, il peso ridotto e i rivestimenti in gomma ergonomici delle zone dove viene impugnato lo rendono molto maneggevole e agile da utilizzare. La dotazione prevede 16 accessori, tutti trasportabili tramite la comoda valigetta.

 

Pro

Potenza: Con un motore elettrico in grado di sprigionare ben 400 W questo elettroutensile marchiato Bosch è uno dei più potenti sul mercato e quindi anche tra i più venduti.

Snap In: Tramite questa funzione le operazioni di inserimento dei vari accessori sono rapide e facili da eseguire, senza dover aver sotto mano qualche attrezzo per serrarli sull’elettroutensile.

Maneggevole: Con un peso di appena 1,6 kg e grazie all’impugnatura ergonomica il lavoro quotidiano sarà meno faticoso e i risultati saranno migliori.

 

Contro

Accessori: La dotazione non è particolarmente ampia, in comparazione con altri modelli. E se ne dovete acquistare alcuni specifici, i prezzi non sono molto economici.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

3. Bosch Professional Multitool GOP 40-30 Starlock Plus L-Boxx

 

L’utensile multifunzione Bosch GOP 40-30 è uno strumento qualitativamente avanzato, sia per quanto riguarda le caratteristiche strutturali e i materiali di fabbricazione sia per il livello di prestazioni offerte.

Non a caso appartiene alla linea di elettroutensili Professional, destinata appunto all’uso intensivo in ambiente di lavoro, a livello artigianale e sui grandi cantieri. Per offrire il massimo delle prestazioni sia in termini di efficienza sia di continuità, inoltre, è alimentato a filo e azionato da un motore da 400 watt di potenza in grado di generare dalle 8.000 alle 20.000 oscillazioni al minuto a seconda della velocità impostata.

Il rapporto qualità-prezzo è a dir poco eccellente inoltre, considerando che questo utensile multifunzione oltre a far parte della serie blu è proposto nella variante L-Boxx completa di valigetta rigida e numerosi accessori intercambiabili. Gli accessori sono a loro volta contenuti in una scatola dal coperchio trasparente contenuta all’interno della valigetta rigida.

 

Pro

Starlock/Starlock Plus: Si tratta di un nuovo standard di innesto universale per gli utensili multifunzione, che incrementa ulteriormente la compatibilità con le lame e i platorelli di ricambio di ultima generazione, anche non originali.

Serie Blu: Gli elettroutensili Bosch della serie Professional, caratterizzati dal tipico colore blu della scocca, sono quanto di meglio possa offrire la nota ditta tedesca in termini di qualità e prestazioni.

L-Boxx: La confezione è super accessoriata, a parte l’utensile multifunzione include la valigetta rigida e una ulteriore scatola contenente più di dieci elementi diversi, tra lame, platorelli e carte abrasive.

 

Contro

Rumore: L’unica pecca, tra l’altro dovuta proprio alla notevole potenza del motore, è rappresentata dalla rumorosità elevata dell’apparecchio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione DeWalt

 

4. Dewalt DWE315KT-QS Utensile Multi-Funzione ad Oscillazione, 300 W

 

DeWalt è il brand di Stanley Black & Decker che identifica gli elettroutensili di tipo professionale, come questo strumento che non ha niente da invidiare a quelli di marchi più blasonati, nonostante un prezzo leggermente inferiore. 

Ci troviamo di fronte a un utensile multifunzione DeWalt alimentato da un motore da 300 Watt di potenza che arriva a una velocità massima di 22.000 oscillazioni al minuto. Tale caratteristica è trasmessa ai 37 accessori in dotazione, comprese lame, strumenti per la levigatura e la raschiatura e carte abrasive. Molto apprezzato è l’adattatore universale che permette di utilizzare accessori anche di altri marchi come Bosch, Einhell o Makita e quindi trovare i prezzi bassi quando ne serve uno non compreso nella dotazione.  

La maneggevolezza è un altro aspetto da sottolineare, nonostante un peso sopra la media che però è ben bilanciato lungo tutto l’attrezzo. Una comoda luce LED permette di illuminare l’area dove si sta operando con l’utensile multifunzione.

 

Pro

Adattatore universale: Nella ricca dotazione spicca senza dubbio l’adattatore che consente di utilizzare in abbinamento a questo elettroutensile accessori di diverse marche.

Luce LED: Per non rischiare di sbagliare un taglio, è a disposizione una luce LED che ben illumina la zona dove si sta eseguendo il lavoro di precisione.

Motore: Quello integrato, alimentato a corrente elettrica, arriva a sprigionare 300 W di potenza che consentono all’elettroutensile di arrivare a 22.000 oscillazioni al minuto.

 

Contro

Istruzioni: Anche se proposto per un’utenza professionale che dovrebbe essere in grado di utilizzare al meglio i vari accessori, il libretto di istruzioni allegato è molto approssimativo e poco chiaro su come montare alcuni componenti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione oscillante

 

5. Lomvum Utensile Multifunzione 2301 da 220W

 

Quello proposto da Lomvum è un utensile multifunzione oscillante molto pratico e funzionale, che permette di levigare, tagliare, forare e lavorare diversi materiali, cambiando destinazione d’uso a seconda del tipo di accessorio che si utilizza.

Nella confezione, infatti, sono inclusi dieci optional intercambiabili tra lame, platorelli e carte abrasive, mettendo a disposizione anche un innesto universale che permette di utilizzare accessori di altri marchi qualora ne serva uno non compreso nella dotazione.

Per quanto riguarda le prestazioni, il suo efficiente motore elettrico è in grado di generare una potenza massima di 220 watt, regolabile su sei livelli (da 15.000 a 22.000 giri/min) a seconda del tipo di intervento da eseguire.

Altro aspetto positivo da evidenziare è sicuramente la maneggevolezza di questo elettroutensile, dovuta a una struttura ben bilanciata in relazione alle dimensioni e al peso complessivo che ne rende l’utilizzo pratico e confortevole per chiunque. A questo si aggiunge anche il cavo lungo due metri e mezzo che garantisce una maggiore libertà di movimento anche quando si deve lavorare a una certa distanza dalla presa di corrente.

 

Pro

Maneggevole: Il design compatto, l’impugnatura ergonomica e il peso di soli 1,80 kg ne fanno un attrezzo multifunzione molto confortevole e semplice da usare.

Accessoriato: La dotazione prevede dieci accessori intercambiabili, tutti facilissimi da montare grazie all’attacco universale che aumenta ulteriormente la compatibilità con le lame e i platorelli di ricambio anche non originali.

Motore: È in grado di sprigionare 220 W di potenza che consentono all’elettroutensile di arrivare a 22.000 oscillazioni al minuto, permettendo di regolare la velocità su sei livelli.

 

Contro

Vibrazioni: Alla massima potenza tende a vibrare parecchio, rendendo le operazioni di taglio e smerigliatura alquanto imprecise e grossolane se non si ha la mano particolarmente ferma.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione Fein

 

6. Fein FMM350QSL-FEIN MultiMaster Top 10 000-19 500 RPM, 350 W

 

Questo elettroutensile ha la particolarità di avere il motore totalmente isolato dallo chassis, caratteristiche che consente una notevole riduzione sia del motore sia delle vibrazioni che vengono trasmesse al braccio durante l’utilizzo. Tale motore ha una potenza da 350 Watt, che gli consente di spingere l’utensile multifunzione Fein fino a 19.500 oscillazioni al minuto, partendo da un minimo di 10.000, potendo comunque contare sulla possibilità di regolare elettronicamente la velocità con dinamo tachimetrica. 

Quest’ultima permette di mantenere costante il numero di giri anche quando l’utensile è al massimo del carico. L’attacco rapido è compatibile con tutti gli accessori che sfruttano il sistema Starlock e Starlock Plus. 

Nella comoda valigetta vengono comunque offre una buona dose di accessori a corredo, di sicuro quelli più utilizzati comunemente con questo tipo di utensile, tra cui un platorello con diametro da 115 mm, una raspa triangolare in metallo duro forata, una lama da taglio E-Cut Long Life da 35 mm e così via.

 

Pro

Poche vibrazioni: Con un motore totalmente isolato dal resto dell’utensile, le vibrazioni e il rumore che si percepiscono durante l’utilizzo sono al minimo.

Dinamo tachimetro: La presenza di questo componente consente all’utensile multifunzione di mantenere il numero di oscillazioni al minuto programmate senza alcun cedimento anche quando è sotto sforzo.

Starlock: Gli accessori sfruttano il sistema universale di aggancio Starlock. In questo modo possono essere acquistati modelli di produttori diversi che utilizzano lo stesso sistema di aggancio.

 

Contro

Attacco: Paradossalmente la presenza di un attacco Starlock non consente di utilizzare gli accessori di una precedente generazione dello stesso elettroutensile che si basava su altro tipo di aggancio.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione Einhell

 

7. Einhell Te-MG 300 EQ Utensile Multifunzione, 300 W

 

Prezzo davvero molto allettante per questo utensile multifunzione Einhell che non ha nulla da invidiare a modelli molto più costosi. Per sapere dove acquistare l’elettroutensile e non farsi sfuggire l’occasione si può cliccare sui link sotto i pro e contro di questa recensione. 

Tra le caratteristiche tecniche da evidenziare spicca un motore da 300 W che permette di svolgere senza problemi qualsiasi tipo di intervento a prescindere dal materiale che si va ad affrontare. Questo grazie anche al sistema elettronico che regola il numero di giri per adeguarlo all’applicazione e al materiale. Gli accessori in dotazione si possono togliere e mettere velocemente, grazie all’attacco rapido, e inserire in dodici differenti posizione a seconda delle esigenze. 

Non manca anche un dispositivo che permette l’aspirazione della polvere o dei residui a patto di non montare alcun altro accessorio. La sicurezza è offerta dall’impugnatura ergonomica antiscivolo consente una presa salda e confortevole durante il lavoro.

 

Pro

Qualità/prezzo: Uno degli utensili multifunzione più venduti online grazie al suo ottimo rapporto qualità/prezzo che convince coloro che l’hanno acquistato.

Impugnatura: questo modello proposto da Einhell si rivela estremamente compatto e maneggevole, grazie anche all’impugnatura antiscivolo che permette di tenerlo saldamente in mano durante il lavoro.

Sistema elettronico: La potenza necessaria per completare un lavoro non verrà mai meno grazie alla presenza di un sistema elettronico che regola il numero di oscillazioni a seconda del materiale che si affronta.

 

Contro

Rumore: Secondo i pareri degli utenti l’elettroutensile di Einhell si rivela un po’ troppo rumoroso soprattutto quanto il motore viene spinto al massimo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione Black & Decker

 

8. MT300SA2-QS Utensile Multifunzione con Accessori in Borsa 300W

 

Nella nostra guida per scegliere il migliore utensile multifunzione non poteva mancare un modello a marchio Black & Decker, probabilmente una delle aziende più famose nel campo degli elettroutensili. 

A un prezzo davvero molto interessante, l’azienda propone l’MT300SA2-QS, che offre prestazioni ideale per chi deve eseguire lavori in casa e non vuole rivolgersi a un professionista. Con questo utensile multifunzione Black & Decker, che offre un motore da 300 W, è possibile scegliere una velocità in range compreso tra 10.000 e 22.000 giri al minuto. Molto utile il tubo di connessione per un sistema di aspirazione della polvere quando si usa il platorello per levigare il legno, per far sì che l’ambiente sia sempre pulito anche dopo ore di levigatura. 

L’impugnatura ergonomica, consente di non stancarsi troppo anche se l’utilizzo dell’elettroutensile è prolungato. I vari accessori, (non molti nella dotazione) si possono installare velocemente grazie al sistema Superlock, che non prevede l’utilizzo di chiavi per il serraggio sul dispositivo.

 

Pro

Aspirazione: Grazie al tubo di connessione con un aspiratore esterno, durante la levigatura non si avranno polvere e detriti nella zona in cui si sta lavorando.

Motore: Come molti utensili multifunzione anche di livello professionale, anche il modello proposto da Black & Decker offre un motore elettrico da ben 300 Watt.

Regolabile: La velocità di rotazione dell’elettroutensile si può regolare a seconda del tipo di intervento tra un minimo di 10.000 giri a un massimo di 20.000 giri al minuto.

 

Contro

Dotazione: Il prezzo basso dell’elettroutensile è dovuto anche alla dotazione di accessori piuttosto scarna, che prevede il minimo indispensabile per iniziare a utilizzarlo.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione Stanley

 

9. Stanley FatMax FME650K 071555 Utensile Multifunzione 300W

 

Gli utenti che si sono indirizzati verso questo utensile multifunzione Stanley lo hanno fatto soprattutto in relazione al suo ottimo prezzo, abbinato a una qualità assolutamente da non disdegnare. Questo è frutto soprattutto di un motore potente da 300 W che consente un’oscillazione che varia da 10.000 a 23.000 orb/min. 

Con i vari accessori in dotazione si può quindi tranquillamente tagliare legno, metallo, cartongesso, laminato, plastica e vetroresina. Nonostante la poca varietà di accessori in bundle e la non ottima qualità, è da sottolineare che l’elettroutensile è provvisto di un adattatore universale che quindi consente di utilizzare quelli prodotto da altri marchi, che possono essere più efficienti per alcuni tipi di lavori. 

Non manca una buona impugnatura ergonomica che insieme con un peso non molto alto (1,58 kg) permette di lavorare per ore e ore senza troppa fatica. Nella dotazione è prevista anche una valigetta per il trasporto.

 

Pro

Qualità/prezzo: Un buon utensile multifunzione che non sfigura, con altri modelli molto più costosi ma dalle caratteristiche molto simili.

Potente: Anche in questo caso ci si affida a un motore da 300 W che consente oscillazioni comprese tra 10.00 e 23.000 al minuto.

Adattatore: Chi avesse necessità di accessori diversi da quelli in bundle, o di qualità migliore può contare su un adattatore che consente di utilizzare quelli di altre marche diverse da Stanley.

 

Contro

Accessori: Non tutti gli utenti che hanno acquistato questo elettroutensile sono soddisfatti della qualità degli accessori, soprattutto la carta abrasiva che tende a consumarsi fin troppo rapidamente.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Utensile multifunzione economico

 

10. Ginour Utensile Multifunzione Rotante 170 W

 

Se siete alla ricerca di un utensile multifunzione economico con cui eseguire lavori di manutenzione di piccola entità, potete prendere in considerazione questo modello a marchio Ginour, che oltre a rientrare tra le proposte a prezzi bassi del web, offre una ricca dotazione di accessori per tagliare, levigare, forare e lucidare diverse tipologie di materiali, come legno, metallo, roccia, ceramica e vetro.

Nonostante venga proposto a un prezzo più economico rispetto ai principali prodotti concorrenti, dispone di un efficiente motore in rame da 170 watt di potenza che raggiunge il ragguardevole valore di 35.000 giri/min, permettendo di regolare la velocità su sette differenti livelli a seconda del materiale che si sta trattando e del tipo di lavoro che si intende eseguire.

Un ulteriore vantaggio offerto da questo modello consiste nell’attacco rapido del portautensile, che adotta il nuovo standard universale Starlock per consentire una sostituzione rapida e semplice dei vari accessori senza staccare il mandrino o le pinze corrispondenti.

 

Pro

Efficiente: Il principale punto di forza dell’utensile multifunzione Ginour è senza dubbio il motore in rame da 170 watt, che si dimostra potente e affidabile anche durante le lunghe sessioni di lavoro.

Regolabile: Le velocità di oscillazione disponibili sono sette e si possono regolare da un minimo di 8.000 fino a un massimo di 35.000 giri/min in base al tipo di materiale con cui si sta lavorando.

Pratico da usare: Le dimensioni contenute e il peso di appena 1,70 chili lo rendono estremamente maneggevole e facile da gestire anche per chi non ha molta dimestichezza con apparecchi di questo tipo.

 

Contro

Non adatto agli utilizzi professionali: L’attrezzo non presenta particolari difetti o svantaggi, almeno per quel che riguarda i piccoli lavori domestici e gli utilizzi amatoriali, perché per quelli professionali sarebbe meglio optare per un modello più potente e costoso.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

Guida all’acquisto – Come scegliere i migliori utensili multifunzione?

 

Con un utensile multifunzione si possono eseguire diversi tipi di operazioni: segare, levigare, tagliare o troncare sono solo alcune di queste. Ma come spesso accade visti molteplici modelli che ci sono in commercio scegliere quale utensile multifunzione acquistare in base a quello che più si adatta alle proprie esigenze potrebbe non essere un’operazione semplice. Per aiutarvi in questa decisione abbiamo creato questa guida all’acquisto, che prende in considerazione gli aspetti più importanti per sapere come scegliere un buon utensile multifunzione, evitando di buttare inutilmente dei soldi.

Modelli diversi, applicazioni diverse

Gli utensili multifunzione, a prima vista, possono sembrare tutti uguali: hanno un corpo allungato e una parte dove si devono inserire i vari accessori. L’utensile multifunzione spesso va a sostituire altri dispositivi come il flessibile, la sega circolare per svolgere lavori dove lo spazio è minore, o dove non serve tutta la potenza di utensili professionali. 

Sono generalmente alimentati tramite elettricità, quindi prevedono un cavo che esce nella parte anteriore. Questo può essere di diverse dimensioni, ma poco importa, visto che una normale prolunga può risolvere qualsiasi problema di distanza con la presa elettrica. Ci sono anche utensili multifunzione che sono alimentati a batteria, ma come è logico aspettarsi sono meno potenti anche se decisamente più maneggevoli e utilizzabili praticamente ovunque visto che non si è legati alla presenza di una presa elettrica. 

Generalmente si tende a scegliere quelli con alimentazione elettrica, perché sono più versatili a livello di interventi, e quindi possono affrontare diversi tipi di materiale senza particolari problemi.

 

Il motore

A determinare la potenza di un utensile multifunzione è il motore, e la sua capacità di produrre una rotazione o oscillazione dell’utensile che si misura nel numero minimo e massimo che riescono a raggiungere in minuto. La maggior parte degli utensili multifunzione per utilizzo casalingo sono dotati di motore da 300 W che riesce a produrre all’incirca 20/23 mila oscillazioni al minuto. 

Riguardo ai giri o oscillazioni, è meglio preferire i modelli che “oscillano” rispetto a quelli che fanno “girare” l’utensile perché molto più soddisfacenti a livello di risultato finale. Ad esempio nella levigazione, una delle operazioni più classiche che si possono fare utilizzando un utensile multifunzione, è chiaro come l’oscillazione dell’accessorio renda più agevole questo lavoro e anche il risultato sia migliore.

È importante che le elettroutensile consenta di regolare la velocità e che questa rimanga costante anche quando viene messo sotto sforzo. Non è infatti improbabile leggere recensioni negative di modelli che una volta che si spinge per ad esempio togliere delle piastrelle in ceramica, questo perda di potenza rendendo questa operazione lunga e difficile. 

Normalmente gli apparecchi più costosi sono anche quelli che offrono questa caratteristica, che per chi cerca un utensile multifunzione da utilizzare per il proprio lavoro è da considerare fondamentale.

 

Utilizzo senza stancarsi

L’utensile multifunzione è un dispositivo che si tiene in mano, quindi poterlo impugnare senza fatica e senza il rischio che scivoli perché magari si hanno le mani sudate è importante. Questo è determinato dal tipo di impugnatura, anche se a dire il vero anche i modelli di fascia bassa ormai offrono impugnature ergonomiche e a prova di sudore. 

Importante, chiaramente è il peso. Un utensile multifunzione molto pesante potrebbe diventare scomodo se il lavoro che si sta eseguendo richiede qualche ora. Un peso consono è tra 1,5 e massimo 1,8 chilogrammi; quelli che pesano di più sono da evitare a meno che non si è certi che si utilizzeranno per poco tempo durante la giornata. 

Altro aspetto importante, che si può solo constatare leggendo le varie recensioni, sono le vibrazioni che vengono trasmesse a mani e braccia durante l’utilizzo. Se sono troppo elevate, di sicuro dopo una mezz’ora di lavoro vi toccherà prendervi una pausa perché sentirete un fastidioso formicolio negli arti superiori. Se l’utensile è fornito di una luce LED tanto meglio: se il luogo dove lo utilizzerete non è molto illuminato potrete sempre contare su questa luce accessoria, che sarà utile anche quando dovrete eseguire tagli di precisione.

Gli accessori

Molto spesso, a parità di prestazioni, a determinare il prezzo di un utensile multifunzione è il numero di accessori che vengono offerti in dotazione. Se si utilizza a casa per qualche piccolo lavoretto, il consiglio è di indirizzarsi verso modelli che hanno un elevato numero di accessori a disposizione. 

Se al contrario dovrete fare un uso professionale, è meglio puntare sui modelli più prestazionali, tenendo però conto del fatto che questi devono offrire un attacco universale per poter scegliere con il dovuto accortezza quali accessori acquistare per svolgere le vostre mansioni. 

Uno degli attacchi compatibili offerti dagli elettroutensili prende il nome di Starlock, e in pratica è quello utilizzato dalle più importanti marche in questo settore. Sempre utile valutare che l’utensile multifunzione sia venduto insieme a una valigetta dove poterlo riporre, insieme agli accessori, una volta terminato il lavoro che consente di trasportarlo facilmente, tenendolo anche al sicuro da eventuali cadute o colpi. 

Gli accessori che si possono abbinare a un utensile multifunzione sono davvero tanti, e difficilmente non si troverà quello adatto. Pensate che esistono anche accessori per poter collegare un aspiratore esterno che permette così di avere la zona in cui sta lavorando sempre pulita e quindi senza detriti, polvere e residui dovuti al taglio.

 

 

 

Domande frequenti

 

A cosa serve l’utensile multifunzione?

Come dice la parola stessa “multifunzione” con questo utensile è possibile eseguire diversi tipi di lavori. Si può tagliare ferro o legno utilizzando le lame appropriate, tubi di diverso materiale, togliere piastrelle, e levigare legno e metalli. Inoltre è anche possibile tagliare (con il dovuto accessorio), cartongesso, vetro resina e così via. In pratica le applicazioni possibili sono molteplici, basta avere il giusto accessorio una potenza adeguata rispetto a quanto si vuole fare.

 

Come funziona questo utensile?

L’utensile multifunzione ha un albero dove nella parte terminale si possono alloggiare diversi accessori. Tale albero oscilla o gira (a seconda del modello) grazie a un piccolo motore alimentato tramite corrente elettrica. Sulla punta dell’albero si deve installare l’utensile. Ogni modello ha un suo metodo di aggancio, ma la maggior parte prevede che si apra una leva, si sistemi l’accessorio nell’alloggio predisposto e si serri tale leva. 

Di norma non servono attrezzi, e questa operazione si fa tranquillamente con le mani. Ogni attrezzo può anche essere installato in una determinata inclinazione a seconda di cosa si deve fare. Un pulsante o un selettore consente di scegliere la velocità di rotazione o oscillazione.

 

 

 

Come usare un utensile multifunzione

 

Diciamo subito che non esiste “un manuale” su come utilizzare un utensile multifunzione: la pratica e qualche consiglio di chi è già pratico sono la migliore scuola per poterlo sfruttare al meglio. Molto chiaramente dipende da cosa dovete fare. In linea di principio è sconsigliato fare pressione, ma è molto meglio cambiare la velocità di oscillazione se si capisce che il taglio, o le piastrelle che si vogliono rimuovere necessitano di maggiore potenza rispetto a quanto avete impostato.

 

 

Accessori al massimo dell’efficienza.

Molto importante tenere sempre ben efficienti gli accessori. Se questi sono ammaccati, deformati o banalmente consumati è meglio pensare ad acquistarne di nuovi, perché durante il lavoro potrebbero rompersi e diventare pericoli.

Ricordate sempre di spegnere l’utensile quando dovete cambiare angolo di inclinazione dell’accessorio o cambiarlo. Molti modelli permettono di fare questa operazione anche con l’elettroutensile funzionamento, ma almeno per le prime volte consigliamo di spegnerlo, finché non si avrà la giusta dimestichezza con queste due operazioni.

 

Consigli d’uso

La maggior parte degli utensili multifunzione sono alimentati tramite corrente elettrica. Di norma il motore è sigillato e anche in caso di un cortocircuito non si dovrebbero scaturire pericolose scintille. Come logico però è sempre meglio lavorare lontano dall’acqua e calzare sempre scarpe adatte, con suola in gomma o meglio ancora antinfortunistiche. 

 

 

Anche se gli utensili multifunzione sono tutti dotati di impugnature ergonomiche il nostro consiglio è quello di indossare guanti da lavoro che consentono di avere un migliore grip e proteggono le mani da eventuali schegge. Per lo stesso discorso un paio di occhiali da lavoro è altamente consigliato, soprattutto se dovete lavorare con legno o metallo e serve essere molto vicini per poter eseguire un taglio a regola d’arte.

 

 

Tutto quello che c’è da sapere, a partire dalle sue caratteristiche e dalle diverse tipologie in commercio, fino alle possibili applicazioni.

 

Quando si parla di utensile multifunzione, spesso e volentieri il primo pensiero corre subito agli attrezzi oscillanti utilizzati esclusivamente per i lavori di smerigliatura e lucidatura nei punti di difficile accesso, come angoli e scanalature per esempio, su legno o altri materiali. 

Nella realtà dei fatti, però, questo attrezzo è un elettroutensile di natura ben diversa, semplice nella struttura ma allo stesso tempo complesso, in quanto apre a un intero mondo di applicazioni possibili, a partire dal semplice ambito domestico fino a quello professionale e in campi che spaziano dall’arte culinaria fino alla medicina e alla chirurgia.

La prima distinzione da fare, quindi, è quella tra gli attrezzi oscillanti e gli utensili multifunzione veri e propri. Le caratteristiche comuni a entrambi sono le dimensioni ridotte e la possibilità di montare diversi accessori intercambiabili; le differenze, invece, consistono nel principio di funzionamento, che nell’utensile multifunzione non è oscillante ma rotativo, e nella gamma di accessori disponibili.

Mentre l’attrezzo oscillante è progettato per usare esclusivamente strisce e triangoli abrasivi, infatti, l’utensile multifunzione può montare una gamma molto più ampia di accessori, che vanno dai cilindri abrasivi fino alle lame circolari, punte di perforazione, frese per incisioni e intagli, punte per alesare e svasare, spazzole di ottone, dischi gommati, feltri di lucidatura e molto altro ancora a seconda del tipo di lavorazione richiesta.

 

Com’è fatto un utensile multifunzione

Avete presente un comune spazzolino elettrico? Ecco, l’utensile multifunzione ha un aspetto molto simile, solo che al posto dell’attacco per lo spazzolino è dotato di un innesto per mandrini di diverse misure, i quali permettono il montaggio di diversi accessori con il codolo di un diametro compreso tra 1 e 3,2 millimetri circa, che come vedremo più avanti è lo standard richiesto per determinati tipi di lavorazione.

Le sue dimensioni sono estremamente compatte, hanno un corpo cilindrico che alloggia un motore elettrico in grado di generare elevate velocità di rotazione, da un minimo di 5.000 fino a 40.000 giri al minuto e oltre, a seconda del modello scelto. Quelli più recenti e affidabili usano motori brushless, quando non addirittura a induzione, ragion per cui sono estremamente silenziosi e meno soggetti al surriscaldamento, a dispetto delle elevate velocità raggiunte.

L’utensile è ovviamente alimentato a corrente ma, a seconda del modello, questa può essere fornita mediante cavo di collegamento o da una batteria ricaricabile integrata nell’attrezzo. Gli apparecchi a batteria hanno il vantaggio di essere più pratici e maneggevoli, ma sono soggetti all’autonomia operativa della batteria stessa, mentre quelli alimentati mediante cavo integrato non hanno problemi in tal senso e offrono una maggiore affidabilità in termini di costanza nella potenza erogata.

 

Modelli e prezzi

Il costo di un utensile multifunzione può oscillare dai 20 ai 120 euro o anche di più, a seconda del modello e delle caratteristiche. Nonostante esistano numerosi brand che producono questo tipo di attrezzo, inoltre, le ditte più affidabili e note nel settore sono due soltanto: la statunitense Dremel e la tedesca Proxxon, i cui prodotti si collocano nella fascia più alta di mercato.

L’utensile multifunzione più venduto, per esempio, è il Micromot 50/E prodotto dalla ditta tedesca Proxxon, il quale è usato soprattutto dai professionisti e dagli hobbisti più esperti; anche gli utensili multifunzione prodotti dalla ditta statunitense Dremel, però, occupano una larga fetta di mercato.

I prodotti a basso costo, invece, hanno il pregio di essere più accessibili economicamente, ma tendono a essere meno affidabili in termini di durata e precisione visto che sono realizzati con materiali di qualità inferiore e quindi meno adatti all’uso intensivo.

Il prezzo poi, oltre a variare in base al modello e al produttore, cambia anche a seconda della proposta d’acquisto. Un esempio pratico, in modo da capire meglio il concetto, è rappresentato dall’utensile multifunzione Dremel; quest’ultimo è disponibile in cinque diverse confezioni il cui costo varia dai 65 ai 165 euro circa, a seconda degli accessori in dotazione a ogni singola confezione.

Gli accessori incidono molto sul prezzo complessivo in quanto non comprendono soltanto le punte intercambiabili ma anche ulteriori attrezzi complementari che permettono di ampliare le modalità d’uso, come per esempio il cavo prolunga, il supporto di fresatura a tuffo, quello per trasformare l’utensile in un piccolo trapano a colonna e così via.

Molti di questi accessori complementari non sono subito necessari, ovviamente, quindi ci si può limitare ad acquistare soltanto l’utensile multifunzione con una modesta dotazione di partenza. Il Proxxon Micromot 50/E, per esempio, è uno dei più venduti proprio per questo motivo; la confezione a valigetta, infatti, include l’apparecchio insieme ai mandrini, l’adattatore di alimentazione e un piccolo set di accessori intercambiabili che comprendono punte per incisione, dischi abrasivi, gommini di lucidatura e una spazzola in ottone.

Quali sono gli impieghi possibili

Le applicazioni dell’utensile multifunzione, come lascia intuire la definizione stessa, sono molteplici e rientrano in svariati ambiti. Questo attrezzo può essere usato per trapanare, fresare, alesare, svasare, filettare, incidere, smerigliare, lucidare e tagliare, quindi è possibile fare veramente di tutto.

In ambito professionale viene impiegato soprattutto in elettronica, meccanica di precisione, oreficeria e gioielleria; in falegnameria è ottimo per disegnare intarsi a mano libera, lo stesso discorso vale per gli artisti che lavorano la pietra. È largamente usato anche in professioni che hanno a che fare con la medicina, come l’odontotecnica per esempio, dove viene impiegato per la realizzazione di protesi dentarie, e in chirurgia stessa.

In ambito domestico e hobbistico è utilizzato soprattutto dagli amanti del modellismo, anche navale, dai costruttori di diorami, mentre in ambito artistico è adoperato dagli scultori e da chi si diletta nella creazione di piccoli oggetti.

La sua natura polivalente, però, lo rende estremamente versatile e adattabile, e di conseguenza viene adoperato per gli impieghi più disparati, a partire dalle ristrutturazioni domestiche fino alla preparazione di carne, pesce e altri alimenti per determinati tipi di preparazioni culinarie. 

L’esistenza di supporti specifici progettati apposta allo scopo, inoltre, permette all’utensile multifunzione di assumere ulteriori e specifiche possibilità di utilizzo, ampliando ulteriormente la gamma degli impieghi possibili.

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS