HT Instruments HT25N – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Il multimetro digitale HT25N ha il pregio di essere un dispositivo progettato e realizzato in Italia; nonostante appartenga alla fascia dei modelli economici, è caratterizzato da un buon livello qualitativo, è affidabile e le sue prestazioni, per quanto basiche, sono apprezzate anche da molti professionisti.

 

Principale svantaggio

L’unica pecca di questo multimetro economico è la mancanza del dispositivo di spegnimento automatico, quindi se lo si dimentica acceso dopo l’uso si rischia di consumare del tutto le batterie.

 

Verdetto 9.3/10

Lo HT25N è un multimetro digitale economico che offre prestazioni basiche ma di buon livello; è apprezzato anche dai professionisti, ma è consigliato soprattutto per il fai da te.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

HT Instruments: da distributore a produttore

L’azienda HT Instruments ha alle spalle una storia decisamente particolare. Fondata nel 1983 come HT, infatti, la ditta era originariamente dedita alla sola distribuzione di apparecchi di misurazione e verifica di produzione OEM; nel 1992, però, i vertici dell’azienda presero la decisione di abbandonare la distribuzione e iniziare la produzione in proprio.

Dal 1992 a oggi la HT Instruments ha visto una lenta ma costante crescita; l’azienda ha aperto quattro diverse filiali, in Spagna, Germania, Brasile e Cina, e ha ampliato ulteriormente il suo catalogo di prodotti includendo, oltre agli strumenti di misurazione e verifica elettrica, anche analizzatori di rete, telecamere a infrarossi, strumenti di misurazione ambientale, apparecchi di misura e verifica per impianti fotovoltaici e pinze amperometriche.

La società ha ottenuto la certificazione ISO 9001 e tutti i suoi prodotti sono accompagnati dal certificato di calibrazione SIT, l’ente pubblico italiano preposto alla convalida della taratura degli strumenti di misurazione, prova o collaudo. Di conseguenza le apparecchiature prodotte da HT Instruments si distinguono sia per l’ottimo livello qualitativo dei materiali e dell’assemblaggio sia per le prestazioni offerte, che sono apprezzate tanto in ambito hobbistico quanto professionale.

 

Basico, ma affidabile e preciso

Lo HT25N è un multimetro  digitale compatto portatile, certificato secondo la normativa di sicurezza IEC/EN61010-1 con protezione in doppio isolamento in Categoria III 600V, ed è in grado di eseguire misurazioni di tensione in corrente alternata e continua fino a 600 Volt, e di corrente continua fino a 10 Ampere; inoltre possiede funzioni complementari che gli permettono di misurare la resistenza e di eseguire test di continuità, prova diodi e test sulle batterie 9V e 1,5V alcaline. Si tratta quindi di un modello dotato di funzioni basilari, adatto soprattutto per l’uso domestico e hobbistico, ma è preciso e affidabile anche per applicazioni professionali.

Dal punto di vista strutturale si presenta molto bene, le sue dimensioni compatte lo rendono facile da maneggiare e anche da trasportare, inoltre è costruito con materiali di ottima qualità ed è ben assemblato, solido e molto resistente. Il display retroilluminato a quattro cifre, però, non riporta la barra analogica, ma visto il prezzo si tratta di una limitazione decisamente trascurabile.

Sulla facciata, subito sotto lo schermo, sono posizionati il tasto della funzione Hold Data e quello per attivare la retroilluminazione, al centro è presente il quadrante che permette di selezionare le diverse modalità di misurazione e alla base si trovano le boccole dove inserire i cavi.

 

Ottimo per uso domestico e hobbistico

A seconda del caso, però, è possibile incorrere in eventuali “pecche”, se tali si possono definire visto che tutto sommato si tratta di un multimetro economico; le confezioni dello HT25N, infatti, possono variare il loro contenuto in base al prezzo e al rivenditore.

La dotazione standard dovrebbe includere, oltre al multimetro e ai relativi cavi, anche la custodia protettiva, la batteria e il manuale di istruzioni in diverse lingue, italiano compreso. In alcuni casi però, probabilmente in base al lotto di produzione e all’eventuale mercato di destinazione, potrebbe capitare che la dotazione di accessori sia priva della batteria e della custodia protettiva, e che il manuale delle istruzioni sia privo della lingua italiana.

L’unico vero neo di questo multimetro, invece, è quello di essere privo della funzione di spegnimento automatico. Il dispositivo è attivato direttamente dal quadrante quando questo viene impostato sulla modalità di misurazione desiderata, e per spegnerlo bisogna riportare l’indicatore sulla posizione OFF; quindi bisogna fare molta attenzione a non dimenticarlo acceso, per evitare un inutile consumo della batteria.

Per il resto, invece, è un ottimo multimetro, consigliato sia per il fai da te e l’uso domestico sia per l’uso in elettrotecnica, in particolar modo agli appassionati che lavorano con in ambiente Arduino.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS