Fluke 117 True RMS – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

La ditta statunitense Fluke è ben nota per l’elevata precisione dei suoi strumenti di misura; il pregio principale del multimetro 117 True RMS, infatti, sta proprio nell’accuratezza delle sue letture e nella totale assenza degli errori che di solito vengono generati dalla cosiddetta “tensione fantasma”.

 

Principale svantaggio

Come si suol dire in gergo: “costa una cifra!”. L’unica pecca del multimetro Fluke infatti, se tale si può considerare visto che si tratta di uno strumento professionale di alta precisione, è il prezzo elevato.

 

Verdetto 9.2/10

Si tratta di uno strumento di alto livello, sia in termini di prestazioni sia per la qualità strutturale, ma costa molto ed è destinato prevalentemente ai professionisti.

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI 

 

Fluke: fornitore per i settori Aerospaziale e Difesa

Fluke Corporation è una ditta la cui fondazione risale al 1948 e che, dopo 50 anni di attività indipendente, è divenuta una sussidiaria della multinazionale statunitense Danaher. Fluke è uno dei marchi più blasonati nel settore di produzione degli strumenti di misura; questa azienda, infatti, oltre a essere nota per l’altissima qualità dei suoi prodotti, è stata per anni una fornitrice del governo americano. La strumentazione e le tecnologie prodotte da Fluke sono state utilizzate in particolar modo nel settore Aerospaziale e in quello della Difesa, quindi è facile intuire il livello di precisione e accuratezza raggiunto dai suoi strumenti di misura.

Attualmente Fluke Corporation è suddivisa in tre specifiche divisioni dedicate ad altrettanti settori di produzione. La divisione Calibration si occupa della progettazione e realizzazione di strumenti di misura e calibrazione, quella Biomedical è specializzata nelle attrezzature a raggi X e imaging diagnostico per uso medico, mentre Fluke Process Instruments è la divisione che si occupa degli strumenti di scanning, rilevazione e imaging a infrarossi per i sistemi di profilazione termica.

L’azienda ha dato origine anche alla divisione Fluke Networks, che è divenuta autonoma e si occupa prevalentemente di sistemi di cablaggio ethernet in rame e fibra destinati ai network industriali, nonché dei relativi software di supporto e degli strumenti di misurazione specifici per la fibra.

Strumento di misurazione portatile, solido e resistente

La caratteristica principale del multimetro digitale Fluke 117 consiste innanzitutto nell’elevato livello di precisione delle misurazioni, che mostrano il vero valore efficace (True RMS) della tensione sinusoidale, ma il dispositivo si distingue anche per le sue eccellenti qualità “rugged”.

Strutturalmente parlando, infatti, è compatto ed estremamente maneggevole, realizzato con materiali di prima scelta e assemblato alla perfezione, inoltre è dotato di un display retroilluminato che facilita la lettura anche negli ambienti più bui; il display è a quattro cifre ed è completo di barra analogica.

Il quadrante centrale permette di passare rapidamente da una scala di misura all’altra, e i pulsanti delle funzioni Hold, Min-Max, Lo-Hi e per l’attivazione della retroilluminazione sono posizionati subito sotto il display, in modo da essere intuitivamente riconoscibili e facilmente accessibili anche in condizioni di scarsa visibilità.

Il dispositivo, inoltre, rientra nella Categoria III ed è progettato per sostenere carichi di potenza fino a 600 Volt, quindi è ideale per la misurazione di motori, pannelli e prese di distribuzione elettrica.

 

Ideale per gli elettricisti di professione

Il Fluke 117 è uno strumento progettato principalmente per gli elettricisti di professione; per gli elettrotecnici, invece, è meno adatto in quanto è privo della funzionalità HFE, che serve a testare i transistor, e di quella per la misurazione delle induttanze.

Questo ovviamente non mina le sue eccellenti prestazioni; il multimetro  è in grado di misurare la resistenza, la continuità, la frequenza e la capacità, e stabilire i valori minimi, massimi e medi; inoltre integra la tecnologia VoltAlert, che è in grado di eseguire il rilevamento della tensione senza contatto e quello veloce passa/non passa senza bisogno di usare strumenti aggiuntivi, e la tecnologia AutoVolt, che mediante la selezione automatica AC/DC velocizza i tempi di misurazione.

L’ulteriore vantaggio del Fluke 117, inoltre, è quello di poter selezionare una specifica modalità di rilevazione a bassa impedenza, il che elimina del tutto l’eventualità di ottenere false letture a causa della tensione fantasma; il problema comune dei multimetri digitali economici, infatti, sta proprio nella loro elevata impedenza d’ingresso, che spesso e volentieri tende a generare sul display delle letture di tensione comprese tra i 50 e 90 Volt, ma che in realtà non esistono.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS