Femi 732 – Recensione

Ultimo aggiornamento: 30.11.22

 

Principale vantaggio

Grazie all’ingegnoso design il dispositivo può essere considerato un vero e proprio 2 in 1, dunque può essere sfruttato sia come troncatrice radiale sia come sega da banco, il che rappresenta un innegabile valore aggiunto. 

 

Principale svantaggio

Pur assicurando una potenza apprezzabile e una certa precisione, resta uno strumento pensato per un utilizzo esclusivamente hobbistico e per il fai da te.

 

Verdetto: 9.8/10

Un elettroutensile degno della massima considerazione, indubbiamente pensato per l’hobbistica ma capace comunque di garantire performance di alto livello, sia in termini di potenza sia di versatilità. 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DESCRIZIONE CARATTERISTICHE PRINCIPALI

 

Troncatrice made in Italy

La ditta italiana Femi è stata fondata nel 1967, in provincia di Bologna, e da oltre cinquant’anni si occupa della produzione di elettroutensili e macchine stazionarie per il taglio e la smerigliatura di materiali di diverso tipo: legno, metallo, materie plastiche e altro ancora. 

Il brand, nonostante la sua storia recente, sta acquisendo una popolarità sempre maggiore anche sul mercato internazionale, e i suoi elettroutensili sono ormai in diretta competizione con quelli prodotti da ditte storiche, come il marchio Bosch tanto per fare un esempio.

Il modello 732 appartiene alla linea Legno, infatti si tratta di una troncatrice-segatrice dalle dimensioni e dal peso relativamente contenute, facile da trasportare all’occorrenza ma predisposta anche per il fissaggio a un banco da lavoro tramite l’applicazione di morsetti frontali.

La Femi 732 è compatibile con tutte le lame circolari da 254 millimetri di diametro, con foro interno da 30 millimetri, ed è progettata soprattutto per il taglio del legno. Cambiando tipologia di lama, però, può essere adattata anche al taglio di materie plastiche, ma sempre nell’ottica delle applicazioni hobbistiche e non professionali.

Elettroutensile 2 in 1

La caratteristica che rende unica la Femi 732, però, è di sicuro quella di essere un elettroutensile 2 in 1; la definizione troncatrice-segatrice, infatti, sta indicare proprio la possibilità di usare la Femi 732 in entrambi i modi.

Questo è possibile soprattutto grazie all’ingegnoso design della macchina la quale, pur essendo originariamente concepita come troncatrice, ovvero con il gruppo lama-motore posto sul lato superiore, sullo stesso ha integrato un ulteriore piano di lavoro completo di guida parallela, dal quale fuoriesce il bordo superiore della lama circolare. In questo modo la Femi 732 può essere impiegata sia come una normale troncatrice radiale sia come una sega da banco.

In quest’ultima modalità è possibile eseguire tagli perpendicolari a 0° oppure con inclinazione fissa di 45°, mentre in modalità troncatrice è consentito sia il taglio inclinato e regolabile lungo tutto l’arco, da 0° a 45° a sinistra, sia il taglio combinato 45° + 45° a sinistra. L’angolo di taglio, invece, è regolabile da 0° a 47° sia a destra sia a sinistra, ed è completo di un dispositivo di bloccaggio rapido per le posizioni a 0°, a 22,5° e a 45°.

 

Motore potente

La troncatrice-segatrice Femi è costruita in lega di alluminio pressofuso, quindi è robusta e resistente ma al tempo stesso anche relativamente leggera, ed è azionata da un motore elettrico monofase a spazzole da 1.550 Watt di potenza, che sviluppa una velocità massima di 4.200 giri al minuto. Il motore è di tipo universale, quindi può essere facilmente sostituito quando le spazzole si consumano definitivamente.

La sua capacità di taglio massima, in modalità troncatrice, arriva a ben 162 millimetri, mentre in modalità segatrice è di 40 millimetri; quindi è ideale soprattutto per l’impiego hobbistico, nel quale è stata particolarmente apprezzata anche da molti artigiani professionisti.

 

Ottimo rapporto qualità-prezzo

Come avrete potuto intuire dalle specifiche, quindi, la troncatrice Femi 732 può competere tranquillamente con i modelli analoghi prodotti dalle ditte più blasonate del settore; la macchina è anche dotata di sistema di blocco e di funzione antiripristino di sicurezza, inoltre è accompagnata da una dotazione di accessori che include le chiavi di corredo, l’asta di fermo barra per l’esecuzione dei tagli in serie, una protezione supplementare, un lama con inserti in Widia che assicura la massima penetrazione nel materiale e uno spingilegno da usare quando si adopera la macchina in modalità sega da banco.

Le sue prestazioni sono limitate all’ambito hobbistico, come accennato anche in precedenza, ma sono in molti ad apprezzare e consigliare la Femi 732, soprattutto grazie all’ottimo rapporto qualità-prezzo posseduto dell’elettroutensile. 

Secondo alcuni acquirenti, inoltre, è possibile perfino incrementare la resa in termini di precisione, avendo l’accortezza di sostituire la lama in dotazione con una di qualità superiore e più adatta a determinati tipi di taglio.

 

Clicca qui per vedere il prezzo

 

 

DEJA UN COMENTARIO

0 COMENTARIOS